CHIUDI
CHIUDI

10.04.2019

«FratelliXSport», la rete si consolida e cresce

Ragazzi, allenatori e dirigenti dell’associazione «FratelliXSport»Uno degli eventi organizzati nell’ambito del progetto di inclusione
Ragazzi, allenatori e dirigenti dell’associazione «FratelliXSport»Uno degli eventi organizzati nell’ambito del progetto di inclusione

FratellixSport diventa grande, ma grande davvero: il progetto nato a Gavardo ormai tre anni fa, con il nobile obiettivo di coinvolgere e integrare i bambini e i ragazzi disabili nelle attività e società sportive del paese, da pochi giorni è ufficialmente una Asd, un’associazione sportiva dilettantistica (tra l’altro federata a Special Olympics). È la prima (e unica) di tutta la Valsabbia, e una delle poche in tutta Italia che permette ai giovani atleti diversamente abili, dai 6 ai 18 anni, di allenarsi e giocare con i loro coetanei normodotati, nelle società sportive già esistenti, e poi comunque gareggiare nelle manifestazioni «special». AL MOMENTO i ragazzi sono nove: si allenano tutti con l’Atletica 90 Gavardo, agli ordini dei coach della società ma con il supporto di due tecniche professioniste come Federica Papotto e Silvia Minoni, che oltre ad avere una formazione sportiva hanno anche una specifica formazione in ambito educativo e psicologico. Ed è soltanto l’inizio: al progetto FratellixSport hanno aderito anche il Basket Gavardo, l’Ac Gavardo e la bocciofila, l’obiettivo (un po’ alla volta) è quello di coinvolgere anche altri ragazzi, e in altre discipline. Non solo: se il progetto originale coinvolgeva in particolare i due comuni promotori, Gavardo (il capofila) e Vallio, la nuova Asd si amplia a tutta la Valsabbia. E l’interesse è tanto: tra i giovanissimi che di recente si sono avvicinati a FratellixSport ci sono anche due ragazzi di Prevalle e Nuvolento. «Tra le varie azioni progettuali - spiegano i promotori - c’era l’obiettivo di costituire una nuova Asd, per dare struttura a tutto il meccanismo che abbiamo costruito in questi anni. Principalmente questo desiderio nasce per far sì che i minori disabili possano frequentare regolarmente le società sportive locali: FratellixSport è federata a Special Olympics che appunto permette al minore di essere in regola per gare e partite, svolgendo gli allenamenti nelle società locali». IL DIRETTIVO della nuova associazione si compone al 90% da genitori con figli con disabilità: tra i volti noti si segnala poi la presenza di Giovanni Antonelli, professore all’Istituto comprensivo di Gavardo, e il presidente Emilio Poli, atleta paralimpico da sempre vicino al progetto. Il primo appuntamento sul campo di gara è fissato a giugno, con le competizioni di Special Olympics in programma a Rodengo Saiano. Ma in questi giorni prenderanno il via anche i corsi di judo e yoga, aperti a tutti i ragazzi (disabili e non) e per cui ci sono ancora posti disponibili (info asdfratellixsportgavardo gmail.com). Sempre in ambito educativo, si segnala il terzo e ultimo appuntamento con «Discorsi Diretti», percorso di formazione per genitori e figli in scena questa sera (ore 20) al Teatro Pio XI di via Mangano a Gavardo. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Alessandro Gatta
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1