CHIUDI
CHIUDI

25.06.2019

Depurazione del Garda I sindaci affilano le armi

Il giro di boa delle elezioni è già lontano, e oggi a Gavardo si terrà la prima assemblea dei sindaci dell’asta del Chiese: il neo primo cittadino di casa, Davide Comaglio ha invitato 18 colleghi da Roè Volciano ad Asola, passando per Montichiari, Calcinato e Casalmoro. «È la prima volta che ci incontriamo dopo il voto - spiega Comaglio - e sarà l’occasione per fare il punto dopo tutto quello che è stato detto sui depuratori di Gavardo e di Montichiari, per capire come organizzare un fronte comune e quale strategia mettere in campo. Ho voluto convocare tutti i sindaci del fiume perché il problema coinvolge tutto il Chiese». La storia è arcinota: l’ipotesi è quella di realizzare in fretta un nuovo depuratore a Gavardo al servizio dei Comuni dell’alto Garda fino a Salò e San Felice. Il secondo impianto, a Montichiari, dovrebbe depurare le acque della Valtenesi e di Lonato, ma la sua realizzazione non è così impellente. L’incontro sarà a porte chiuse, in sala consiliare dalle 17 in poi. Ma fuori dal municipio gli ambientalisti del comitato Gaia hanno organizzato un presidio, e consegneranno un volantino ai sindaci in cui si chiede di mettere la discussione all’ordine del giorno nei consigli, di chiedere al presidente della Provincia di istituire un tavolo tecnico, di incaricare un tecnico per uno studio alternativo. «Vogliamo ribadire ancora una volta che non siamo contrari alla dismissione delle condotte sublacuali, anzi - spiegano da Gaia -. Noi ci opponiamo allo spostamento in toto e senza dibattito di depuratore e scarichi sul Chiese. Ben diversa sarebbe la situazione se il depuratore si facesse sul Garda, e lo scarico da un’altra parte». •

AL.GAT.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1