CHIUDI
CHIUDI

09.08.2019

La Memoria cambia Ora la casa di riposo ha un nuovo vertice

Fumata bianca per il nuovo Consiglio d’amministrazione della Fondazione La Memoria, l’ente che gestisce la casa di riposo gavardese di via Santa Maria: il nuovo Cda va a sostituire quello presieduto da Michele Bertolotti e decaduto alla scadenza elettorale, che a sua volta aveva sostituito quello revocato dal commissario straordinario Anna Pavone (e presieduto da Massimo Zanella) sul quale ancora pende una sentenza di merito del Tar, attesa (forse) per settembre. QUESTO il nuovo Cda: Giacomo Comincioli, già assessore a Brescia negli anni ’90 ed ex dirigente scolastico a Gavardo, Guido Lani, assessore a Gavardo tra il 2003 e il 2009, Nadir Loro, Manuela Maioli, ex candidato sindaco nel 2014 e consigliere comunale fino al 2018, e Fabrizio Mora. Nel primo incontro il consiglio nominerà il presidente e il vice. «I problemi che hanno segnato la Rsa nella scorsa legislatura - ricorda il sindaco Davide Comaglio - andranno affrontati dal nuovo organismo con razionalità e competenza. Il primo compito della Fondazione è prendersi cura delle persone ospitate: il nuovo consiglio dovrà operare in sintonia e in sinergia, oltre che con l’amministrazione, anche con tutto il personale, gli ospiti e le famiglie». Le più recenti vicissitudini sono note: dal maxi progetto di ampliamento contestato e poi congelato, al bilancio 2018 chiuso in perdita di 100 mila euro. In contemporanea alla nomina del Cda de La Memoria, Comaglio comunica di aver nominato anche il nuovo consiglio della scuola dell’infanzia paritaria e nido Giovanni Quarena. Ne fanno parte Lara Andreassi, consigliere uscente, Alessandra Bersanini, Maria Vittoria Bombardieri, Marco Brunazzi, segretario uscente (dal 2007) della materna di Soprazocco, Rosa Leni, educatrice e coordinatrice del nido, e Cristian Verzelletti, membro del Cda dal 2013 al 2016 in rappresentanza dei genitori. «Ringraziamo gli uscenti - sottolinea il sindaco - per il lavoro svolto in questi anni, e per la disponibilità resa fino a oggi». • © RIPRODUZIONE RISERVATA

AL.GAT.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1