CHIUDI
CHIUDI

07.03.2019

Ospedale, l’area di sosta la pagheranno i cavatori

L’area accanto al pronto soccorso
L’area accanto al pronto soccorso

Saranno i cavatori dell’Ambito estrattivo G07 di Soprazocco a finanziare i lavori di manutenzione straordinaria (per un totale di circa 40mila euro) del parcheggio del pronto soccorso di via Santa Maria e di alcuni marciapiedi del centro abitato del capoluogo e delle frazioni. SONO MENO di una trentina gli stalli di sosta con disco orario, massimo tre ore, che stanno proprio di fronte all’ingresso del pronto soccorso dell’ospedale gavardese: i lavori dovrebbero partire a breve, e concludersi entro un mese. L’intervento si rende necessario per via degli asfalti ormai sconnessi e ammalorati, con parecchi dislivelli anche a causa delle radici rimaste di alcuni grossi alberi già tagliati in passato, sette pini marittimi. Il cronoprogramma degli interventi prevede in sintesi l’asportazione delle radici superficiali e dei masselli autobloccanti, da sostituire non prima del livellamento della massicciata di sottofondo. Al successivo rifacimento della segnaletica orizzontale si affiancherà la posa di due nuove aiuole, la prima a nord tra via Santa Maria e via Ridelli, la seconda su largo Carlo Alberto dalla Chiesa al posto dei new jersey attualmente presenti. Parecchio articolato anche il progetto di messa a punto dei vari marcipiedi del paese, anche questo finanziato grazie alle gestione produttiva delle cave di ghiaia: come per via Santa Maria, i tratti in questione presentano «sconnessioni e ammaloramenti». A GAVARDO si prevedono interventi in via delle Polentine, via Brede, via Dossolo e via Gosa, a Soprazocco in via dei Platani, via San Biagio e via San Giacomo, a Sopraponte in via Terni (dal tratto iniziale alla farmacia al parcheggio) e in via Vrenda. Le opere sono state concordate tra Comune e cavatori (quattro le ditte coinvolte) con apposita variante della convenzione al progetto di gestione produttiva dell’Ate G07, settore sabbia e ghiaia in località Campagnola: il precedente accordo prevedeva la realizzazione di un parcheggio pubblico in via Terni, ora giudicato »non più rispondente a esigenze di pubblica utilità».

A.GAT.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1