CHIUDI
CHIUDI

28.05.2019

Armani ringrazia il paese «Adesso subito al lavoro»

Foto di gruppo col neo sindaco
Foto di gruppo col neo sindaco

Nel segno della continuità, Aldo Armani è il nuovo sindaco di Idro. Con il 69,41% dei voti validi ha raccolto l’eredità di Giuseppe Nabaffa e si prepara a guidare la Civica per Idro per i prossimi 5 anni. Classe 1957, geometra originario della provincia di Trento ma residente sulle sponde dell’Eridio da circa 10 anni, impegnato da tempo nella battaglia per la difesa del lago, ha nel suo curriculum molte cariche politiche e istituzionali in quel di Trento. LA LISTA «Amici della Terra per il lago d’Idro e Fiume Chiese» capeggiata da Gianluca Bordiga è rimasta al palo con 173 voti, pari al 15,80%. Molte, infine, le schede bianche e nulle: il 14,79%. Il risultato elettorale era prevedibile: Bordiga da subito aveva dichiarato che la sua candidatura era stata decisa in extremis, per scongiurare il rischio di commissariamento del Comune a fronte del mancato quorum, e per evitare uno svilimento dell’istituzione per via della presenza di una sola lista. Non c’è stata partita, insomma. «Non posso che ringraziare tutta la popolazione di Idro - ha commentato il neo sindaco - per avermi sostenuto con un numero considerevole di consensi, da subito è necessario pensare al governo del mio paese. Grazie a tutti». Soddisfatto anche l’uscente Giuseppe Nabaffa che oggi ha salutato i concittadini con una lettera: «Lascio con serena coscienza di avere dato tutto ciò che era nelle mie capacità e chiedo onestamente scusa per gli errori che posso aver commesso e per ciò che non sono riuscito a realizzare».

M.ROV.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1