CHIUDI
CHIUDI

22.05.2020 Tags: Idro

Il giornale al bar? Al Bounty hanno la soluzione

Il locale pubblico di Lemprato La bacheca per Bresciaoggi fuori dalla gelateria «Bounty» di Idro
Il locale pubblico di Lemprato La bacheca per Bresciaoggi fuori dalla gelateria «Bounty» di Idro

Sfogliare il quotidiano al bar è sconsigliato in questa fase 2, perché lo toccano in troppi. Ma nella gelateria «Bounty» di Idro - che naturalmente ringraziamo - hanno risolto il problema mettendo comunque a disposizione il nostro giornale: ogni giorno la proprietaria lo espone in una bacheca creata appositamente. «Molti clienti - spiega Cristina nel suo locale di Lemprato - hanno iniziato a lamentarsi dell’assenza del giornale. La consuetudine di dare un’occhiata al quotidiano mentre si sorseggia il caffè manca a molti, ma in effetti in questo momento può essere pericoloso, perciò ho improvvisato delle bacheche in cui espongo, almeno in parte, le pagine di Bresciaoggi. Ovviamente devo selezionarle, perché tutte sarebbero troppe: inizio dalla prima pagina e punto sulle notizie dalla provincia e di cronaca, i clienti stanno a un metro dalla bacheca e sembrano apprezzare». Giornali sì, giornali no. Non è ben chiaro. In alcune regioni è stata esplicitamente vietata l’esposizione nei bar, e alcuni sindaci hanno applicato la stessa regola. Per il resto più che un divieto sembra un consiglio di prudenza. Comunque Cristina Barcella ha trovato una soluzione che accontenta la clientela senza metterla in pericolo. Con ingegno è riuscita a bypassare uno dei problemi irrisolti di questa straordinaria situazione emergenziale. Ora sta lavorando al perfezionamento del suo espositore per poter mostrare più pagine e accontentare anche gli appassionati di sport. LA SOLUZIONE è ingegnosa e potrebbe spingere qualcuno a studiare l’espositore giusto, senza costringere i baristi a fare una «rassegna stampa»: un passo graduale e prudente verso una nuova normalità per convivere con il virus senza che la carta stampata debba per forza sparire dai locali pubblici. Nella gelateria della signora Cristina non si gioca abitualmente a carte, altrimenti c’è da scommettere che avrebbe trovato una soluzione anche per questo. •

M.ROV.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1