CHIUDI
CHIUDI

08.12.2019

Il restyling è completato Oggi San Michele risuona delle melodie dell’organo

L’organo  di San Michele restaurato  della parrocchiale di Prevalle
L’organo di San Michele restaurato della parrocchiale di Prevalle

Un concerto speciale per celebrare un restauro altrettanto speciale: oggi pomeriggio nella chiesa di San Michele a Prevalle si festeggia il restauro dello storico organo realizzato nel Settecento da Cesare Bolognini, e poi restaurato e ricostruito nel 1867 da Giovanni Tonoli. DALLE 16 si esibirà l’organista Stefano Rattini, titolare della cattedrale di Trento: la scaletta prevede brani di Vivaldi, Valeri, Davide da Bergamo, Verdi e Valtinoni, oltre a un’inedita improvvisazione finale su un tema che verrà scelto dal pubblico. L’organo di San Michele è finito sotto i ferri nel febbraio scorso, al termine di un percorso inaugurato addirittura nel 2015 da don Vittorio Bonetti, e poi proseguito con l’attuale parroco, don Fabrizio Gobbi: per l’opera, oltre a varie forme di autofinanziamento è stato decisivo il contributo della Fondazione Civiltà Bresciana. I lavori sono stati affidati agli specialisti della Galli e Pian di Bovezzo: tutti gli elementi dell’organo sono stati sottoposti a pulitura, riparazione e regolazione finale.

AL.GAT.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1