CHIUDI
CHIUDI

14.01.2020

L’anno inizia marciando con le fiaccole della pace

Arriva dalla parrocchia di Bagolino dedicata a San Giorgio l’invito a partecipare a due distinti momenti di riflessione, ascolto ma anche di rilancio di un sogno. Come riferito già nel servizio a fianco, il primo appuntamento è in calendario per mercoledì, con la presentazione del libro «Gesù è più forte della camorra», un testo, scritto in collaborazione con Andrea Manzi, in cui don Aniello Manganiello, sacerdote a Scampia per 16 anni, racconta della sua esperienza di lotta alla criminalità organizzata. MANGANIELLO, 64 anni, è stato per quasi vent’anni il parroco di Santa Maria della Provvidenza, a Scampia, e il suo successivo trasferimento ha suscitato proteste popolari e ha avuto una grande eco mediatica. Nel 2012 ha fondato l’associazione «Ultimi contro le mafie e per la legalità», che ha presidi in molte regioni. Garante del Premio nazionale Paolo Borsellino, il religioso prosegue la sua attività a favore di tutte le persone disagiate, e mercoledì sera alle 20.30 sarà nell’oratorio di Bagolino per raccontare la sua storia e condividere la sua esperienza. Dopo il trasferimento a Roma nel 2010, anche se allontanato da Napoli don Aniello è rimasto comunque presidente dell’associazione sportiva dilettantistica «Oratorio Don Guanella» che ha fondato insieme ad alcuni giovani nel 1996. Con questa realtà ha impegnato tantissimi bambini e ragazzi sottraendo così manovalanza alla camorra. Dopo i racconti la manifestazione: sabato, sempre a Bagolino, la serata sarà dedicata alla pace con una fiaccolata per il paese. L’iniziativa prenderà il via alle 20.30 nella chiesa di San Giorgio con un momento di preghiera; poi partirà la camminata luminosa che toccherà le zone principali del paese per fare poi ritorno alla parrocchiale. L’invito a partecipare, che arriva da don Paolo Morbio, è per tutti, ma in particolare è indirizzato alle famiglie, ai giovani, ai gruppi e alle associazioni.

M.ROV.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1