CHIUDI
CHIUDI

15.10.2019

L’auto precipita per 100 metri Cacciatore grave in ospedale

I soccorsi prestati al cacciatore di 54 anni  ferito ieri mattina  La Hyundai Galloper letteralmente  distrutta nello schianto 
Il fuoristrada è precipitato da un’altezza di oltre  dieci metri
I soccorsi prestati al cacciatore di 54 anni ferito ieri mattina La Hyundai Galloper letteralmente distrutta nello schianto Il fuoristrada è precipitato da un’altezza di oltre dieci metri

È precipitato per un centinaio di metri il cacciatore che ieri mattina, con i suoi cani, stava raggiungendo una zona sopra Bagolino. Bruno Bordiga, 54enne residente a Ponte Caffaro, stava salendo con la Hyundai Galloper sulla strada che collega Riccomassimo di Storo ai Tonoi. Per cause ancora in corso d’accertamento, da parte della Polizia locale della Valle del Chiese, il cacciatore ha perso il controllo della vettura che, dopo aver sfondato un leggero parapetto, è precipitata nella scarpata sottostante: il bosco ha in parte attutito la caduta, ma non ha impedito che l’auto continuasse a scivolare e ribaltarsi per un centinaio di metri, fino a quando si è fermata su una strada forestale che corre più in basso. Fortunatamente alla scena hanno assistito tre veterinari diretti a una stalla nella zona. Il ferito è stato raggiunto e i soccorsi subito allertati. Per facilitare l’intervento dell’elisoccorso sono intervenuti gli uomini del Soccorso alpino di Trento. Il 54enne, che nonostante tutto è riuscito a trascinarsi fuori dalla vettura accartocciata, è stato trasportato in codice rosso alla Poliambulanza di Brescia: le sue condizioni sono serie, ma non sarebbe in pericolo di vita. I due cani da caccia, a bordo della macchina sono rimasti intrappolati, ma fortunatamente sono rimasti praticamente illesi. Grazie alla provvidenziale presenza dei veterinari è stato possibile accertare le loro condizioni. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

M.ROV.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1