CHIUDI
CHIUDI

08.04.2020

Ospedale di Gavardo 4 ventilatori polmonari in regalo dalla Rurale

C’è anche la Cassa rurale Giudicarie Valsabbia Paganella nell’elenco delle realtà private che hanno deciso di sostenere la battaglia all’epidemia. L’istituto di credito trentino ben rappresentato in Valsabbia ha infatti donato all’ospedale «La Memoria» di Gavardo 4 ventilatori polmonari. I macchinari sono stati consegnati nei giorni scorsi alla Direzione sanitaria della struttura. «CI SIAMO SUBITO attivati per la ricerca delle apparecchiature necessarie in questo momento di emergenza - commenta il presidente della Rurale Andrea Armanini -, e abbiamo effettuato l’ordine direttamente dopo esserci confrontati col presidente della Comunità montana, Giovanmaria Flocchini, che ha fatto da tramite con i vertici dell’ospedale. E siamo soddisfatti, perchè la consegna dei 4 ventilatori polmonari è stata rapida». I macchinari supporteranno le esigenze dell’ospedale gavardese, primo punto di riferimento per l’emergenza coronavirus per la Valsabbia. «Questo intervento - aggiunge Davide Donati, direttore della Cassa - si inserisce nel contesto delle iniziative attivate dalla nostra banca in questa situazione di emergenza. Stiamo raccogliendo le istanze delle molte associazioni del territorio impegnate in questo momento straordinario per far fronte all’emergenza. Nei giorni scorsi è uscito il nostro bando per il sostegno all’attività ordinaria di enti e associazioni: prevede una valutazione prioritaria per tutte le realtà dell’associazionismo impegnate nel mettere in campo iniziative connesse all’epidemia e a favore della popolazione». Il bando in questione scadrà l’11 maggio e le risorse economiche complessive a disposizione ammontano a 120 mila euro. Nel frattempo, sempre la Cassa sta acquistando 5.000 mascherine da mettere a disposizione degli enti territoriali che ne abbiano necessità, dalle Rsa ai gruppi di primo soccorso.

M.PAS.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1