CHIUDI
CHIUDI

05.08.2020 Tags: Gavardo

Polizia locale, arriva Gavardo e si decolla

La sede della polizia locale di GavardoUn servizio stradale
La sede della polizia locale di GavardoUn servizio stradale

Si prepara un importante passo in avanti per la sicurezza non solo stradale in Valsabbia. Con l’ingresso nell’Aggregazione della polizia locale di Gavardo, il 18esimo Comune, l’organico quasi raddoppierà, passando da 12 a 20 agenti. Succederà dal primo settembre, anche se alla parte burocratica si sta lavorando dalla fine di luglio. Gavardo, il Comune più popoloso della valle con oltre 12mila abitanti, si aggiungerà ai 17 che già compongono questa realtà comprensoriale (da Anfo a Villanuova, passando per Idro, Capovalle, Treviso Bresciano, Lavenone, Vestone, Pertica Alta e Pertica Bassa, Mura, Barghe, Sabbio Chiese, Bione, Odolo, Agnosine, Preseglie e Roè Volciano), e porterà in dote 8 agenti, ai quali va aggiunto Rossano Cadenelli, fondamentale per la parte amministrativa di cui è responsabile per la Comunità montana, l’ente capofila di una realtà in continua espansione. «Oggi questo orgamismo - spiega il comandante Fabio Valllini - ha sedi decentrate a Villanuova, Roè Volciano, Odolo, Sabbio Chiese, Agnosine e Vestone, con personale in ufficio in orari diversi e soprattutto con agenti che - tutti - operano sul territorio con un unico coordinamento». Cosa darà all’Aggregazione l’unione con Gavardo? «La razionalizzazione dei costi contrapposta a maggiori servizi, ma anche un uso più razionale di mezzi, programmi e macchinari. Poi sarà più agevole ottenere contributi finalizzati: per ottenere certi finanziamenti la Regione chiede un minimo di 18 unità al lavoro, limite oggi superato proprio con l’arrivo di Gavardo». Quella della Valsabbia è in effetti tra le più grandi realtà di polizia locale della Provincia. Altre novità col nuovo accesso? «Le sedi decentrate restano le stesse con in più Gavardo, dove già c’è un ufficio funzionale. E a Vestone e a Gavardo si concentreranno anche le pratiche amministrative. L’obiettivo è quello di disporre di sempre più agenti sul territorio, ma mantenendo ovunque l’apertura al pubblico. E Gavardo dovrebbe continuare a rispettare l’orario attuale». IL COMANDO valsabbino è aperto dal lunedì al sabato dalle 7,30 alle 19,30, e la domenica saranno presenti sul territorio un minimo di 4 agenti. Inoltre saranno organizzati anche pattugliamenti serali e notturni». Dal 2002 al 2014 la Valsabbia ha usufruito di un Consorzio composto da 8 Comuni. Poi i Consorzi si sono sciolti per legge rinascendo subito come Aggregazioni, in questo caso crescendo fino agli attuali 18 municipi, in convenzione con la Comunità. «La crescita dell’organico - conclude Vallini - permetterà più controlli del territorio emaggiore facilità nel fare squadra». •

Massimo Pasinetti
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1