CHIUDI
CHIUDI

13.10.2019

Spese per pochi eletti Chi ferma la Regione?

Chissà perché quando si lavora alla razionalizzazione della spesa pubblica si assiste a chiusure di reparti ospedalieri o di asili periferici. Chissà perché nessuno - magari, perché no, la Corte dei Conti - obbliga enti pubblici come la Regione Lombardia a risparmiare sulle proprie importanti spese legali, visto che da decenni ormai, salvo rarissime eccezioni, perde tutte le volte che gli animalisti ricorrono al Tar, e pure al Consiglio di Stato, contro regolamenti e decreti confezionati su misura per i cacciatori. Nessuno si chiede se sia lecito, o almeno eticamente accettabile, spendere un sacco di soldi pubblici, ovvero di tutti i cittadini, perché i propri avvocati sostengano solo gli interessi di una minoranza di lombardi ogni anno più piccola? Una minoranza che non chiede la giusta tutela, per esempio, di una antica lingua a rischio, ma solo di poter sparare di più?

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1