CHIUDI
CHIUDI

13.09.2019

Un premio per i super lettori

Premi per i lettori più piccoli
Premi per i lettori più piccoli

Sarà un pomeriggio speciale, l’ultimo saluto all’estate nei giorni in cui bambini e ragazzi hanno già ripreso la scuola: domenica torna a Prevalle l’Open day della biblioteca, in scena nel cortile di Palazzo Morani (al coperto in caso di pioggia) con la partecipazione di numerose associazioni del paese, tra cui il Gruppo musicale (la banda), i ragazzi del corso di chitarra, l’associazione sportiva Yoshitaka (karate). Come da tradizione non mancheranno i banchetti informativi, le presentazioni dei corsi, una lunga giornata di eventi e iniziative: l’open day delle associazioni, dalle 14, i laboratori didattici a cura di Ecomuseo alle 15, la presentazione del libro «Bastava una carezza» di Elena Polizzi (alle 16), una curiosa e inedita asta di beneficenza (dalle 17) in cui saranno messe in vendita tutte le biciclette smarrite e recuperate in giro per il paese, e tutto il ricavato devoluto in iniziative di solidarietà. Momento clou, o quasi, alle 17.30 sarà l’ora delle premiazioni del concorso di lettura organizzato per tutta l’estate dalla biblioteca, con un premio di 100 euro al lettore più vorace, che ha letto più libri tra quelli suggeriti per la gara di lettura. In tutto hanno partecipato una quindicina di persone, e quasi tutte donne: l’unico bambino in gara, che ha solo 10 anni, verrà comunque premiato con una menzione speciale. Alle 18.30 gran finale in musica, con un aperitivo accompagnato dalla chitarra di Giovanni De Lucia, il bibliotecario di Prevalle. A margine dell’Open day verrà inaugurata anche la mostra «Il sentiero della rinascita» di Roberto Baruelli allestita nella Sala del torchio fino al 22 settembre. Tutte le opere esposte sono realizzate da oggetti di scarto: bancali, sacchi di juta, indumenti usati, fogli di giornale. «Raccolgo ciò che altri scartano - racconta Baruelli - e cerco di metterci un pezzo del mio cuore e della mia vita. Perché in quei pezzi scartati mi ci rivedo, e cerco di dar vita alla loro seconda esistenza». «Non sarà solo libri e lettura, ma tutto ciò che è cultura - spiega il consigliere delegato Adriano Filippa - ed è per questo ci aspettiamo una grande partecipazione, anche di bambini e ragazzi delle nostre scuole». •

A.GAT.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1