CHIUDI
CHIUDI

12.05.2020

Una derivazione d’acqua causa uno smottamento Strada per Presegno ko

Il punto dello smottamento all’altezza del bivio per VaialeIl terreno imbevuto d’acqua nel punto del distacco
Il punto dello smottamento all’altezza del bivio per VaialeIl terreno imbevuto d’acqua nel punto del distacco

Ci sarebbe una derivazione d’acqua abusiva all’origine dello smottamento che domenica ha reso necessaria la chiusura della strada fra Lavenone e Presegno, isolando di fatto una ventina di persone. Un intervento illegale, insomma, su cui stanno indagando i carabinieri forestali della stazione di Idro. Dopo l’intervento dei vigili del fuoco, con un’ordinanza il sindaco ha chiuso il transito lungo la comunale: a preoccupare non è il tutto sommato scarso materiale finito sulla carreggiata, pochi metri cubi di terra in parte già rimossi, ma il pericolo che si è creato su tutto il versante ormai «imbevuto» che potrebbe diventare ancora più instabile per le piogge previste nei prossimi giorni. «STIAMO valutando la natura dell’intervento necessario e i tempi relativi - spiega il sindaco Franco Delfaccio - e intanto la strada rimane chiusa. I residenti non sono completamente isolati, perché con piccoli mezzi Bisenzio, Presegno e Vaiale si possono raggiungere da Ono Degno di Pertica Bassa. La preoccupazione riguarda piuttosto i mezzi di soccorso, che faticherebbero ad arrivare se si verificasse un’emergenza». La comunale è bloccata tra la seconda centralina idroelettrica e il bivio per Vaiale, e l’alternativa è rappresentata da 25 stretti e tortuosi in direzione Pertica Bassa.

M.ROV.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1