CHIUDI
CHIUDI

29.01.2019

La marijuana e un machete raddoppiano i guai del pusher

Droga e  machete sequestrati
Droga e machete sequestrati

È finito in carcere dopo aver ripetutamente violato l’obbligo di presentarsi ogni giorno alla polizia giudiziaria stabilito dal tribunale di Brescia. Ma la posizione giudiziaria del 40enne di Vobarno indagato per spaccio di droga si è decisamente aggravata dopo la perquisizione di rito effettuata dai carabinieri che gli notificavano l’ordinanza cautelare. Nell’abitazione i militari della stazione dell’Arma di Vobarno hanno scoperto custoditi in un armadio circa 60 grammi di marijuana, un kit per il confezionamento delle dosi di stupefacente e un machete. L’operaio è stato per questo denunciato per spaccio di droga e violazione del decreto che regolamenta il possesso delle armi bianche. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1