CHIUDI
CHIUDI

12.04.2019

A Bovezzo c’è una nuova civica

La serata di debutto della nuova civica «RiviviAMO Bovezzo»
La serata di debutto della nuova civica «RiviviAMO Bovezzo»

Si è presentata ufficialmente ed è pronta a correre alle elezioni di maggio la lista civica «RiviviAMO Bovezzo», che sosterrà il candidato sindaco Massimo Imparato. La portavoce Erica Merli ha spiegato il ruolo fondamentale che la componente civica rivestirà nel progetto di amministrazione del centrodestra e quindi la scelta di presentare in anteprima i componenti della coalizione e i punti chiave del programma elettorale. «Nessuno della lista ha precedenti esperienze politiche - ha dichiarato Merli - Cinque di noi si candideranno come consiglieri comunali alle prossime elezioni». Oltre a Erica Merli, ci saranno Roberto Ottolini, Marzia Contenti, Alessandro Messina e Sara Bottarelli. «Il progetto della lista civica si basa sul presupposto, ben rappresentato dal simbolo, di portare nuova linfa alla vita socioculturale del Comune. Tra i punti principali del programma emerge la volontà di garantire attenzione alle esigenze delle famiglie e degli anziani, incrementare i canali di dialogo tra Comune e cittadino attraverso l’utilizzo dei social network, il corretto utilizzo dei tabelloni luminosi e il potenziamento dell’ufficio relazioni con il pubblico». I rappresentanti della civica vogliono poi ristrutturare la biblioteca e il cento civico, valorizzare il patrimonio artistico locale e impegnarsi nella salvaguardia dell’ambiente. Alla platea presente in sala è stato chiesto di partecipare attivamente alla campagna elettorale, sottoponendo dubbi e problematiche ai rappresentati della lista che poi si occuperanno di riportare e discutere le questioni con il candidato. L’incontro è stato chiuso da Massimo Imparato, che anche a nome delle forze politiche di centrodestra ha ringraziato la civica per il supporto e l’impegno. •

M.BEN.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1