CHIUDI
CHIUDI

17.05.2019

Agonismo e solidarietà Il Torneo delle frazioni «riaccende» i campanili

La nuova cucina per le feste popolari di Marcheno in allestimento
La nuova cucina per le feste popolari di Marcheno in allestimento

In questi giorni, passando dall’abitato di Marcheno è impossibile non scorgere dietro la parrocchiale il «cantiere» aperto da settimane per la realizzazione di una grande struttura in legno: sarà il nuovo stand per la cucina delle feste, che sostituirà la vecchia installazione ormai inutilizzabile a causa delle normative igienico-sanitarie e di sicurezza. Ma perchè questo fermento? Perché oggi inizierà il 24esimo «Tfm», il Torneo delle frazioni che, nonostante conservi la sigla degli anni passati, è stato ribattezzato «Torneo di calcio della solidarietà». È un evento attesissimo non solo a Marcheno, perché nell’arco di tre settimane fa da polo attrattivo anche per gli altri paesi della valle. In pista come sempre la Polisportiva oratorio, capitanata dal nuovo presidente Walter Fausti e dal nuovo parroco Don Mauro Rocco, l’assessorato allo Sport del Comune e le associazioni del territorio. Quest’anno saranno 13 le squadre di adulti che si sfideranno, e parallelamente si svolgerà anche il meeting dei ragazzi «Memorial Massimo Guerini». Il montepremi andrà in parte alla squadra vincitrice, e in parte in beneficienza a un’associazione scelta dalla stessa formazione al momento dell’iscrizione. C’è anche una novità: le frazioni parteciperanno a un vero palio, sfidandosi in una serie di giochi; dal beach volley agli scacchi e cicera, passando per fobalino e bowling wii, «i giochi di una volta», gare culinarie e la prima Run of colours, una amatoriale coloratissima di 5 chilometri per le vie del paese (al via il 2 giugno alle 16). IL 31 MAGGIO alle 19 partirà invece il quinto «Gir de le Frasiù», in memoria di Giorgio Cristinelli, realizzato in collaborazione con Promosport Valli bresciane. Durante il Tfm si festeggerà anche il 20esimo della Squadra anticendio boschivo di casa, preziosa associazione di volontariato. Inoltre, il gruppo alpini proporrà il primo giugno una cena di beneficienza a favore della Fondazione Scuola Nikolajewka onlus. Inutile ricordare che in ogni sera ci sarà musica, partendo oggi con l’afro dei dj Ruffo e Miller e passando al liscio delle orchestre spettacolo e ai concerti.

B.BERT.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1