CHIUDI
CHIUDI

19.04.2019

Al nuovo parco? Ci pensano i bimbi

I bambini coinvolti nel progetto
I bambini coinvolti nel progetto

Ci sono 40 nuovi alberi a Bovezzo e il merito è degli studenti della scuola elementare Collodi, che hanno partecipato al bando regionale «Un bosco per la città». La scelta di piantare alberi da fiore, peri, meli, ciliegi, pruni e biancospini, è stata dettata principalmente da tre motivi. Per prima cosa, con questo intervento è stato valorizzato il vialetto che da piazza Faini porta al parco Giudici, ma c’è anche un chiaro fine ecologico visto che i nuovi arrivati doneranno ossigeno al paese e al territorio. Ultima ragione, ma non meno importante, è quella di aiutare le api. «Abbiamo non a caso scelto degli alberi che si caricano di fiori - spiega l’assessore all’Ambiente Mario Folli - con fioriture anche in tempi diversi per agevolare le api nel loro lavoro e nella loro sopravvivenza». Il progetto, che è stato sviluppato dalle tre classi seconde, ha approfondito anche alcuni aspetti urbanistici legati al luogo della piantumazione e al territorio. Un’iniziativa coinvolgente, che si conclusa con la messa a dimora degli alberelli a cura dei bambini, delle insegnanti, di alcuni genitori e dei volontari del Gian. «Il bel tempo ha aiutato - conclude Folli - Un grazie ai tanti collaboratori e a tutte le insegnanti per il sostanzioso contributo e per aver fatto un regalo all’ambiente, al paese e a tutti noi». Tutte le piantine, contrassegnate con il nome dell’essenza, sono state adottate dai bambini che le custodiranno e annaffieranno durante tutto il periodo scolastico. Alla mattinata erano presenti anche il sindaco di Bovezzo Antonio Bazzani e la dirigente scolastica Elena Stefanoni. •

M.BEN.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1