CHIUDI
CHIUDI

25.11.2020

Caino, il «violentometro» sta arrivando nelle case

Il «violentometro» è arrivato anche a Caino
Il «violentometro» è arrivato anche a Caino

Lo ha inventato la Consulta alle Pari opportunità della Valtrompia, e in questi giorni il «violentometro» è arrivato anche Caino. In vista della Giornata contro la violenza sulle donne, la bibliotecaria che si occupa della consegna a domicilio dei volumi ha iniziato a distribuirlo ai cittadini. PUÒ ESSERE usato come segnalibro, e in realtà è un righello, una sintesi che toglie il fiato che indica i segnali più evidenti di un rapporto malato. Uno strumento per misurare la forza delle relazioni. Una griglia ordinata in maniera crescente che consente di misurare il grado di violenza di genere perpetrata su un individuo. Alle base ci sono gli insulti, a metà lo stalking e, al termine, la violenza fisica fino all’omicidio. «È uno strumento importante che porta alla comprensione e all’autoconsapevolezza - spiegano gli esperti -. La lettura stimola la sensibilità anche di chi è vicino a persone che possono trovarsi in condizioni di pericolo. Occorre ricordare che spesso la violenza psicologica è l’anticamera di quella fisica». L’iniziativa è partita qualche tempo fa con la consegna nella maggior parte dei Comuni della valle per arrivare appunto in questi giorni anche a Caino.

M.BEN.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1