mercoledì, 19 giugno 2019
CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

13.12.2018

Green e smart: apre il nuovo parco

Non manca un’area giochi pensata e progettata per i più piccoliCancelli ancora chiusi ma a breve l’area verde sarà inaugurata
Non manca un’area giochi pensata e progettata per i più piccoliCancelli ancora chiusi ma a breve l’area verde sarà inaugurata

Il parco Monteverdi di Concesio è finalmente pronto. Il polmone verde realizzato a fianco dell’Istituto Paolo VI è ancora chiuso ma l’apertura dei cancelli sembra ormai imminente, mentre l’inaugurazione verrà con tutta probabilità rimandata alla prossima primavera. Il sistema di videosorveglianza che ha fatto rimandare l’apertura è stato ultimato, come pure l’area giochi. L’unico intervento da completare rimane il collegamento dell’impianto di irrigazione. Le telecamere si sono rese necessarie a causa di alcuni episodi di vandalismo verificatisi a cancelli chiusi. Per l’allestimento dello spazio giochi sono stati utilizzati i proventi della vendita di un terreno comunale. Ma la nuova area verde non è solo a misura di bambini. IL PARCO ha al suo interno un percorso di due diverse lunghezze: 215 metri e 145 (quello lungo ricorda il tracciato dell’autodromo di Monza), completato da cinque aree per fitness e ginnastica, appositamente illuminate. Sono state piantate diverse essenze autoctone, studiate per regalare meravigliosi effetti cromatici durante i diversi periodi di fioritura. Gli alberi saranno identificati da apposite targhe, così che il giardino sarà utile anche dal punto di vista didattico. Sempre in armonia con l’andamento del terreno, e complementare allo sviluppo della pista, è stato realizzato un piccolo anfiteatro all’aperto da circa 100 posti. Il parco vuole essere uno spazio a misura di famiglie, ma anche una piccola oasi di pace dove concedersi momenti di relax a due passi da casa. Per questo non mancano tavoli e panchine, concepite per la lettura e il tempo libero. IL PROGETTO. Stiamo parlando di un’area di circa 10.000 metri quadri che occupa una posizione nevralgica a Concesio: vicina a municipio, posta, servizi pubblici, oltre che immediatamente confinante con il centro studi internazionale dell’Istituto Paolo VI. E vista la centralità del polmone verde, è stata posta particolare cura sia nell’estetica che nella scelta dei materiali. Su un lato del parco sono stati ricavati anche numerosi parcheggi a disposizione della comunità. Per concludere il progetto seguito passo dopo passo dell’assessore Giampietro Belleri manca solo un tassello: il Wi-Fi gratuito che sarà però attivato nei prossimi mesi. «Come anche la videosorveglianza, la rete Wi-Fi rientra nel progetto smart city - precisa Belleri - In primavera potremo accedere a questi servizi anche grazie agli interventi di rifacimento dell’illuminazione pubblica che abbiamo avviato. A ogni punto luce potremo collegare un hot spot, ma anche altri dispositivi». Insomma, il gioiellino voluto dall’amministrazione guidata dal sindaco Stefano Retali è quasi pronto e già si può prevedere che diventerà uno degli spazi più belli e frequentati non solo di Concesio ma di tutta la bassa Valle. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Marco Benasseni
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1