domenica, 08 dicembre 2019
CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

15.11.2019

Meno plastica a scuola, ci pensa «Intred»

La presentazione del progetto borracce di Comune e Intred
La presentazione del progetto borracce di Comune e Intred

La bottiglia in alluminio sulla scrivania sta diventando una tendenza; ma presto non saranno solo gli adulti ad arrivare in ufficio con la borraccia. Anche Concesio entra nella campagna per l’abbandono delle bottigliette di plastica usa e getta, e stringe un accordo con Intred per fornire a tutti gli studenti del paese un modo ecologico per dissetarsi. Un progetto plastic free unico in Valtrompia, possibile grazie alla collaborazione di un’azienda che ha fatto della modernità la propria filosofia. INTRED è partita dalla fibra ottica diffusa in tutto il Bresciano per arrivare alla recente quotazione in borsa e terminare, per ora, in tutte le scuole di Concesio. «Parliamo di un accordo di sponsorizzazione tra Comune e la società bresciana di telecomunicazioni a banda larga, che fornirà 1.500 borracce in alluminio per 1.220 scolari, maestri e professori - spiega il vicesindaco Guido Lazzari -. Il resto servirà come scorta per l’anno prossimo. Un’iniziativa che ha un doppio obiettivo: la tutela dell’ambiente, visto che ci permette di abbattere l’utilizzo della plastica, e la promozione all’utilizzo dell’acqua del rubinetto». Le buone pratiche prevedono infatti che le bottiglie in alluminio vengano riempite con l’acqua di casa e non travasate da contenitori acquistati al supermercato. «La nostra acqua - ricorda Lazzari - è costantemente controllata dal gestore, questo è sinonimo di qualità e sicurezza. Un importante messaggio culturale per i 1.200 studenti delle nostre scuole. Una buona abitudine che può fare la differenza per il futuro». L’iniziativa è stata proposta dal Comunale all’amministratore delegato di Intred, Daniele Peli: «Siamo stati accolti nel migliore dei modi - aggiunge Lazzari -. Non è servita nemmeno una seconda riunione. Ci è stato semplicemente chiesto di portare avanti il progetto. E cosi abbiamo fatto». L’amministrazione è entusiasta del messaggio che presto arriverà agli studenti: «Peli è originario di Villa Carcina, il management crede nello sviluppo dell’azienda sul territorio - continua l’amministratore -, e anche questi gesti sono segnali positivi per i nostri ragazzi». La distribuzione delle borracce inizierà la prossima settimana in occasione di un evento sportivo previsto per il 23 novembre. Sarà una prima consegna simbolica, poi sindaco, vice e assessori incontreranno singolarmente ogni ragazzo per consegnare un utile regalo per Santa Lucia. •

Marco Benasseni
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1