CHIUDI
CHIUDI

22.03.2020

Elicotteri anti-incendio: autorizzata la piazzola

Bovegno è uno dei due paesi nel Bresciano e tra i quattro dell’intera Lombardia scelti dalla Regione per ospitare una piazzola di decollo e atterraggio degli elicotteri utilizzati durante gli incendi boschivi. Il Comune si era già mosso qualche anno fa con Areu per attrezzare in località Forno-Brolo un’area poi diventata un punto nevralgico per l’elisoccorso, in particolare nelle ore notturne. La pista viene utilizzata in caso di incendi nell’alta e media Valtrompia ed è stata attrezzata con un sistema di illuminazione automatico che consente al pilota a bordo dell’elicottero di accendere le luci mentre si sta preparando alla fase di atterraggio. Nei giorni scorsi Regione Lombardia ha completato la sottoscrizione del nuovo contratto per il servizio aereo regionale di prevenzione ed estinzione degli incendi boschivi. In caso di emergenza quattro elicotteri saranno pronti al decollo da altrettante località lombarde, tra cui appunto Bovegno e Boario Terme nel Bresciano. Il Comune (e non solo) ha accolto con soddisfazione anche l’aumento dei fondi messi a disposizione dalla Regione per il Piano antincendio boschivo lombardo cresciuto da 800 mila euro alla cifra record di 1 milione e 600 mila euro. •

M.BEN.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1