Gardone, due Renegade a bassissime emissioni per la Polizia locale

I due nuovi mezzi fuoristrada e ibridi della polizia locale
I due nuovi mezzi fuoristrada e ibridi della polizia locale
I due nuovi mezzi fuoristrada e ibridi della polizia locale
I due nuovi mezzi fuoristrada e ibridi della polizia locale

Viaggia su quattro ruote motrici affrontando qualsiasi terreno ma anche riducendo di molto il consumo di carburante e quindi le emissioni inquinanti. È il «nuovo corso» motoristico della polizia locale del Corpo intercomunale della Valtrompia. Gli agenti possono infatti contare da poco su due nuovi veicoli di servizio a motorizzazione ibrida che sono stati acquistati anche grazie a un consistente contributo economico della Regione Lombardia. Veicoli a basso impatto, le due «Renegade» in divisa commercializzate dal gruppo Fca taglieranno consumi e costi ma, grazie appunto alla trazione integrale, consentiranno rapidità e sicurezza negli interventi anche in zone impervie. Che sul territorio della Valtrompia non mancano. L’investimento per il doppio acquisto ammonta a circa 81mila euro, e Palazzo Lombardia ha contribuito all’operazione mettendone a disposizione 64mila. La consegna delle due Jeep 4x4 è avvenuta nei giorni scorsi al comando di Gardone, sede del Corpo intercomunale guidato da Patrizio Tosoni, ma non c’è stata solo questa novità motoristica a caratterizzare gli ultimi giorni della locale: gli agenti in servizio sono stati infatti anche impegnati in un corso di addestramento in tecniche operative di polizia, affrontando uno stage della durata di tre giorni che si è concluso l’11 gennaio. L’iniziativa, promossa dal comandante per assicurare la massima formazione possibile a tutto il personale del corpo, è stata organizzata con la l’Asd «Security force Academy», che l’ha gestita praticamente mettendo a disposizione istruttori qualificati. Due giorni di teoria concentrandosi sul controllo di persone, documenti, fermo persone, perquisizioni, ammanettamenti e trasporto soggetti fermati. Mentre l’ultimo è stato all’insegna delle prove pratiche attraverso la simulazione di controlli stradali, a veicoli e alle persone a bordo. «È importante che la polizia locale sia sempre più professionale ed efficiente - commenta il comandante Tosoni -, con personale sempre più qualificato e in grado di fronteggiare ogni situazione quotidiana, a tutela della collettività e della sicurezza». Quella che si è conclusa, anticipano poi a Gardone, è stata solo la prima di una serie di attività formative periodiche previste per l’anno appena iniziato. L.P.