CHIUDI
CHIUDI

02.07.2020 Tags: Concesio

Il mare è un miraggio? Ecco gli sconti comunali per la «spiaggia» di casa

Una vista aerea del lido «Tibidabo» di Concesio
Una vista aerea del lido «Tibidabo» di Concesio

Se il mare è diventato un miraggio a causa della crisi economica post pandemia ci sono sempre le «spiagge» di casa. Non parliamo dei fiumi della Bassa, già molto frequentati anche prima del virus, ma di un lido artificiale della bassa Valtrompia: quello del «Tibidabo» di Concesio. Quella appena iniziata sarà per tanti un’estate diversa, contraddistinta da brevi break vacanzieri, e l’impressione è che il trend possa proseguire anche a luglio e agosto. Insomma, in Valtrompia nelle prossime settimane continuerà a esserci molta gente. PER QUESTO l’amministrazione comunale di Concesio, nella consapevolezza che l’emergenza sanitaria che ha colpito anche qui potrebbe aver cambiato i piani per la bella stagione, ha stanziato 70mila euro a sostegno delle famiglie residenti che si trasformano in agevolazioni economiche pensate per ridurre il costo di accesso all’impianto natatorio comunale, il «Tibidabo» appunto, dal primo luglio al 13 settembre. Il lido estivo è aperto dalle 9 alle 19 tutti i giorni della settimana, e le riduzioni in atto da ieri arrivano al 40% di sconto per l’ingresso di adulti durante il weekend, il cui costo passa da 8,50 a 5 euro. L’impianto osserva uno stringente protocollo per la prevenzione dei contagi a garanzia della sicurezza di tutta la clientela, e ovviamente di quanti ci lavorano. Tutti i servizi interni sono attivi: ristorazione e servizio bar, negozi della galleria (abbigliamento, libreria, parrucchiere e estetica), ambulatorio di fisioterapia, è garantito l’accesso agli spogliatoi con la possibilità di utilizzare le docce e servizi igienici. E C’È ANCHE un novità per l’estate 2020: dal martedì al sabato, fino al 30 agosto, è possibile prenotare il pic nic nel parco in tutta sicurezza e in un ambiente molto piacevole. Sempre dal martedì al sabato sera, dalle 19 alle 24 è aperto il chiosco per aperitivi, sky bar, musica, pane e salamina e stuzzicherie. «La sinergia tra l’ente locale e i gestori dell’impianto - commenta Erika Vaccari, assessore alle Politiche sociali e giovanili - ha permesso di offrire un’alternativa sicura e insieme accattivante per questa estate che ci vede ancora alle prese con la fase evolutiva dell’emergenza sanitaria».

M.BEN.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1