Il sindaco più «social» di tutti ha ricevuto la certificazione

Il sindaco durante una visita ai negozianti post riaperturaFacchini casalingo nel giorno del compleanno
Il sindaco durante una visita ai negozianti post riaperturaFacchini casalingo nel giorno del compleanno

Prima di tutto li accomuna la stessa bandiera politica, subito dopo l’amore per i social media, e adesso anche la famosa (e ambita) «spunta blu» che certifica i profili verificati di Facebook e Instagram. Parliamo del segretario della Lega Matteo Salvini e del sindaco di Lumezzane Josehf Facchini (quest’ultimo ha quasi ottomila follower tra Facebook e Instagram): entrambi appassionati, a tratti ruspanti ma sempre autentici. FACCHINI è indubbiamente, almeno per la Valtrompia, il sindaco più social di tutti. Ora è anche l’unico con la spunta blu. Proprio grazie a questo «tone of voice», per usare un termine che piace tanto al web marketing, il sindaco valgobbino è riuscito ad entrare nel cuore dei suoi concittadini. Merito (anche) del suo modo affabile di comunicare con le persone e della sua capacità di raccontarsi sui social. In questo periodo complicato è stata una su tutte la mossa che ha conquistato la città di Lumezzane: la visita ai negozi riaperti dopo il lockdown. Una dimostrazione di vicinanza a una categoria praticamente sconvolta dalla prima chiusura forzata della storia moderna. Una delle tante occasioni in cui il sindaco ha dimostrato di aver capito cosa la gente vuole al di là dell’appartenenza politica. La percezione dei cittadini e dei negozianti descrive un uomo che sa stare in mezzo alle persone, non solo nei momenti istituzionali. Facchini piace, almeno alla maggior parte della gente, anche a quelli che non l’hanno votato. Quando ancora si poteva lo si trovava spesso tra la gente; ora continua a raccontare la vita del paese, senza fare troppo il prezioso. ALL’INIZIO dell’anno, per esempio, in occasione del suo 41esimo compleanno ha pubblicato una fotografia personale in tenuta da casa davanti alla torta di rito. Una dialettica e un modo di arrivare ai lumezzanesi, quello di Facchini, che non è passato inosservato nemmeno all’opposizione, che ha iniziato a pensare a come contrattaccare anche sul piano dei social. Lungi da noi l’intenzione di fare una sviolinata a un amministratore, non è nel nostro stile e nel nostro interesse: abbiamo semplicemente riportato alcune testimonianze raccolte. •

M.BEN.