CHIUDI
CHIUDI

01.04.2020

La scuola del vino prende forma

Tra i suggestivi  vigneti di Adro sta per nascere la scuola del vino
Tra i suggestivi vigneti di Adro sta per nascere la scuola del vino

La «Wine School» mette radici ad Adro. Parcheggi, struttura didattica e laboratori con cantina sperimentale sono i punti qualificanti di un progetto che sembrava essersi arenato, ma che ora ha ripreso spedito. La precedenza nell’impiego delle risorse, era andata al polo scolastico, ma ora che l’operazione cittadella del sapere è decollata, il Comune è pronto a investire sull’enologia d’autore. La «Wine school» sorgerà su un’area di 60 mila metri quadri che il Comune sta progressivamente acquisendo. Il primo passo sarà l’allestimento di un mega parcheggio a servizio di una futura «Città del Vino» e fin da subito, per i due poli scolastici del paese: quello statale, dell’istituto comprensivo Gianfranco Miglio, e quello paritario della Madonna della Neve. Nei giorni scorsi sono state avviate le pratiche per l’esproprio del sito in via Cattaneo e via Torbiato, dove saranno innestati le prime vigne. Un sogno e una missione per Paolo Rosa, il sindaco, che da franciacortino doc ha desiderio di veder nascere sul proprio territorio, una nuova generazione di specialisti della nobile arte del produrre «bollicine». Per l’inizio dell’anno scolastico quindi, parcheggi e vigneto didattico dovrebbero essere pronti. «Il vigneto didattico, sarà propedeutico alla futura Università del vino – ha spiegato il primo cittadino –. Sui terreni saranno messe a dimora le piantine, che poi nel tempo, faranno parte del piano di studi a cui si ambisce per una seconda fase, quella che andrà a chiudere il cerchio con la struttura». Questa prima parte del progetto è sicuro riprenderà, subito dopo l’emergenza. • S.DUC. © RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1