La scuola di cittadinanza supera ogni barriera

Il Consiglio comunale dei ragazzi di Concesio
Il Consiglio comunale dei ragazzi di Concesio

Il nuovo e difficile anno scolastico di Concesio è iniziato anche all’insegna di un altrettanto nuovo consiglio comunale dei ragazzi. Insediatosi recentemente è composto da 30 membri (due rappresentanti per ogni classe delle scuole medie). Dopo la lettura del regolamento si sono svolte le elezioni per la nomina del nuovo sindaco, e la scelta è caduta su Marco Borella (della terza A di San Vigilio) e della giunta: vicesindaca e assessora ad Ambiente e Territorio è Beatrice Adami (seconda D di Sant’Andrea), assessora a Scuola Cultura e Solidarietà Beatrice Fusari (terza E di San Vigilio) mentre di Scuola Ragazzi e Tempo libero si occupa Mattia Tanghetti (prima A di San Vigilio). Carolina Ottelli (prima E di San Vigilio) è infine presidente del consiglio e Giacomo Maranta (seconda B di Sant’Andrea) è il segretario. «I ragazzi erano soliti riunirsi in municipio, ma a causa dell’emergenza sanitaria abbiamo fatto tutto in via telematica sulla piattaforma di google meet - spiega la consigliera Dea Ferlinghetti - Per questo non abbiamo potuto scattare la foto di gruppo, ma abbiamo ovviato realizzando una sorta di album delle figurine del ccr, con tutte le foto dei consiglieri e le rispettive cariche. I ragazzi erano entusiasti di questo». Distribuiti nelle tre commissioni Ambiente territorio, Scuola, cultura e solidarietà e Sport, ragazzi e tempo libero, i ragazzi si sono messi subito al lavoro, sempre in riunioni telematiche, e in occasione della Giornata contro la violenza sulle donne hanno pensato di realizzare un video in cui affermano con convinzione il loro «no» alla sopraffazione. Il tutto in accordo con la Consulta Pari opportunità della Comunità montana e col centro antiviolenza Vivadonna. NEL VIDEO raccontano con le loro voci la vita di 6 famose donne italiane che hanno dato un contributo alla società, ribadendo alla fine che queste stesse donne hanno potuto scegliere, mentre non è stato così per altre che sono state vittime di femminicidio. Il video è stato pubblicato sui canali sociali del Comune di Concesio, dell’Istituto comprensivo e del Cag Naviganti: le tre realtà che portano avanti il progetto del ccr con la partecipazione di Ferlinghetti, dell’educatrice del Cag Laura Cremaschi e dei docenti Matteo Colosio e Giovanni Catucci. Nei prossimi mesi i consiglieri continueranno il loro percorso riunendosi sempre in via telematica per sviluppare un progetto per ognuna delle tre commissioni. •

M.BEN.