martedì, 19 novembre 2019
CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

20.08.2019

Asfalto e marciapiedi, la città si rifà il trucco

Riqualificazioni viabilistiche in corso a LumezzaneQuella della Valgobbia è un’estate di lavori
Riqualificazioni viabilistiche in corso a LumezzaneQuella della Valgobbia è un’estate di lavori

Il conto alla rovescia è già iniziato, perché alla fine di agosto, con la riapertura delle fabbriche dopo la pausa estiva, a Lumezzane torneranno in azione anche gli operai addetti alla manutenzione delle strade. Saranno incaricati di piazzare uno degli ultimi tasselli del grande mosaico rappresentato dal piano sugli asfalti. Che ovviamente dovrà essere completato prima dell’arrivo dell’inverno e che l’amministrazione comunale ha deciso di «dedicare» alla zona industriale. I CANTIERI sono inclusi nell’elenco tracciato dall’assessore ai Lavori pubblici Claudio Gnutti e riguardano diversi tratti delle vie Cefalonia, Ruca, Mainone e Divisione Acqui, tra l’accesso al primo lotto e il cuore della seconda area riservata alle imprese, al di là del ponte e all’altezza del PalaLumenergia. L’operazione ha un importo di 77 mila euro e i lavori sono stati affidati nei giorni scorsi a un’impresa che muoverà ruspe e addetti dal prossimo 26 agosto fino alla fine di settembre. Un altro cantiere, quindi, che si aggiunge a quelli già allestiti ma che entro il mese in corso dovrebbero concludersi. Con l’eccezione di quello più oneroso per l’allungamento del collettore fognario in via Brescia e per il quale, per effetto della ripresa delle attività produttive, potrebbe essere deciso un cambio di passo con l’obiettivo di limitare i disagi. Ma non è tutto, perché oltre alle arterie principali intorno all’area artigianale della città, il Comune potrebbe liberare ulteriori 70 mila euro per altre strade bisognose di cure nel cuore della Valgobbia. In particolare si parla di tratti malconci tra le vie Marconi e Padre Kolbe, lungo le vie Lamarmora e Volta, Padre Rivadossi, Padre Bolognini e Moretto; senza dimenticare i marciapiedi tra via Lamarmora e Rango e in via San Giovanni Bosco. Nelle intenzioni della giunta c’è anche la volontà di intervenire sui parcheggi e le aree di pertinenza dei negozi e delle scuole del territorio; e soprattutto in via Matteotti, alla «Terzi Lana» di Sant’Apollonio e attorno alla «Seneci» di San Sebastiano. Insomma: sarà un’estate calda per i cantieri stradali. •

Fabio Zizzo
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1