sabato, 21 settembre 2019
CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

03.04.2019

Musica d’insieme Torna il super show della Bande di casa

Erano cinque anni (l’ultima volta nel 2014 nel piazzale delle piscine) che le due formazioni musicali non si ritrovano in un gruppo solo per affrontare un cartellone così vasto: succederà sabato alle 20,45 nel teatro Odeon di Lumezzane, nell’ambito della rassegna «Vers e Us», e in scena ci saranno il corpo musicale di Sant’Apollonio e la banda cittadina di San Sebastiano. TORNERÀ insomma in vita «Bande insieme», e permetterà di «fare di nuovo della musica condivisa - dicono il direttore del gruppo di San Sebastiano Pierfranco Rubagotti e il presidente di Sant’Apollonio Tarcisio Bugatti - anche su richiesta dell’assessore alla Cultura Rossana Bossini che spesso ci chiede di unire le forze». Il programma del concerto, gratuito, che durerà poco più di un’ora e mezza, prevede per la prima parte la banda di San Sebastiano impegnata a interpretare una marcia, l’ouverture de «L’italiana in Algeri» di Rossini e «Africa: ceremony, song and ritual» di Smith. Nella seconda parte sarà il turno di quelli di Sant’Apollonio diretti da Giuseppe Orizio con un’altra marcia, l’ouverture dal «Barbiere di Siviglia» di Rossini, un’antologia da «West Side Story» di Bernstein e brani dei Nomadi. Il meglio arriverà però quando sul palco si schiereranno tutti gli 80 musicisti, diretti a turno dai due maestri, per interpretare «La gazza ladra» di Rossini, la sinfonia moderna «Pilatus: mountain of the dragons» di Reineke, «Ross Roy» di de Haan e un’antologia delle canzoni di Lucio Dalla. Per finire il concerto per due trombe in do maggiore di Vivaldi. La vernice della manifestazione ha offerto anche l’occasione per parlare dello studio della musica e del futuro dei due complessi. «I cori, se non quelli professionali, sono destinati a estinguersi - ha commentato il direttore di Sant’Apollonio -; per fortuna a Lumezzane le bande sono molto coinvolte, ma oggi i ragazzi si applicano poco perché impegnati nello sport o distratti da molte cose, e per suonare bene servono studio e sacrificio». •

F.Z.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1