lunedì, 21 ottobre 2019
CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

03.09.2019

Restauri, è l’ora del municipio

Il palazzo comunale di Lumezzane aspetta un lifting
Il palazzo comunale di Lumezzane aspetta un lifting

L’operazione era stata annunciata nell’ultimo consiglio comunale prima della pausa estiva, nell’ambito di un ordine del giorno su una variazione al bilancio attraverso la quale finanziare una serie di cantieri considerati indispensabili. Uno di questi, annunciato dall’assessore ai Lavori pubblici Claudio Gnutti, sta per riguardare la messa in sicurezza di una parte del municipio di Lumezzane. Un intervento la cui necessità si è manifestata lo scorso gennaio, dopo il distacco improvviso di una parte dell’intonaco nell’ufficio Messi, al piano terra dell’edificio in via Monsuello. Le indagini tecniche affidate a un’impresa specializzata, e su uno spazio di 2.900 metri quadrati, hanno successivamente accertato l’esistenza di situazioni mediocri o scadenti all’interno dell’edificio e dei relativi rischi. Uno scenario che ha spinto a programmare un intervento sfruttando anche un contributo a fondo perduto di 130 mila euro nell’ambito del decreto «Crescita» del ministero dello Sviluppo economico: fondi che ora saranno appunto investiti sul restauro degli edifici pubblici e del patrimonio comunale in genere. I costi? Oltre 152 mila euro per i lavori in via Monsuello: per coprire il resto della somma saranno impiegate parte delle concessioni dai cimiteri. I cantieri, come prevede lo stesso decreto e per non rischiare di perdere i contributi governativi, dovranno iniziare nelle prossime settimane; comunque entro il 31 ottobre. Dopo il via al progetto definitivo già arrivato saranno avviate le procedure (snelle, visto che la soglia per l’affidamento diretto può arrivare fino a 150 mila euro) per aggiudicare l’opera. •

F.Z.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1