giovedì, 12 dicembre 2019
CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

16.07.2019

Tavolate umanitarie Il mese della Melonera offre relax e solidarietà

In pochi giorni si sono attrezzati allestendo la tensostruttura, la cucina, i frigoriferi, le panchine e i tavoli e ora, ai fornelli e al servizio tra i commensali, sperano di vedere premiato il loro lavoro. Non con un guadagno personale ma raccogliendo fondi che, pagate le spese vive, hanno già una destinazione molto lontana. L’estate di Lumezzane ha da poco visto il ritorno sulla scena della trentennale esperienza della «Melonera»: un mese di occasioni di ritrovo per stare insieme facendo anche solidarietà. L’APPUNTAMENTO fisso è per ogni sera (con l’eccezione del lunedì) dalle 19 alle 23,30 nello spazio allestito per il secondo anno consecutivo tra le vie Don Minzoni e Padre Kolbe, al confine tra le frazioni Gombaiolo e Gazzolo. A guidare l’iniziativa, come di consueto, c’è una storica realtà del mondo umanitario come l’Operazione Mato Grosso, che in Valgobbia può contare su circa sessanta membri volontari tra giovani e chi ha più esperienza nelle storiche campagne umanitarie dedicate ai più poveri dell’America Latina. In effetti il gruppo conta anche su un nutrito nucleo di componenti (Teresi Bossini, Pierangelo Ripamonti, Betta Ungaro, padre Francesco Saleri, Mattia Bolognini e Francesca Voltolini) che trascorrono diversi periodi dell’anno in Perù e in Ecuador; due Paesi in cui, grazie al sostegno lumezzanese, sono state costruite una scuola edile, un collegio per bambine, una parrocchia e una cooperativa di falegnami. ANCORA UNA VOLTA, il ricavato della Melonera servirà a finanziare le attività dell’organizzazione di volontariato e le relative missioni sudamericane. I numeri del servizio? In via don Minzoni è in funzione una cucina da 80 metri quadri, e sotto il tendone per il pubblico possono trovare posto più di un centinaio di persone in contemporanea.

F.Z.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1