domenica, 15 dicembre 2019
CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

13.11.2019

Tumori, la
Valgobbia si
tiene stretta l’Ant

Qui sta per aprire la nuova sede dell’Ant di Lumezzane
Qui sta per aprire la nuova sede dell’Ant di Lumezzane

Sono purtroppo tante le famiglie di Lumezzane e della Valtrompia che si devono occupare dell’assistenza domestica di congiunti malati di tumore arrivati nella fase terminale della loro vita. Tante e con un gigantesco problema da gestire dal punto di vista del contenimento del dolore e del sistegno psicologico. La buona notizia che le riguarda è che potranno continuare a contare sull’assistenza domiciliare dell’Ant. Lo scorso agosto il nostro giornale aveva dato notizia del rischio che la Fondazione non potesse più disporre di una sede in Valgobbia; di quel presidio che è un fondamentale punto di riferimento dal 2012. l’Associazione nazionale tumori era alla ricerca di spazi più ampi, e il Comune, proprietario dello stabile già utilizzato in via Mazzini, a San Sebastiano, ha messo mano all’elenco degli edifici disponibili. La convenzione per l’utilizzo dell’ex sede della Croce bianca non è più stata rinnovata, ma si è arrivati a una soluzione. «Per settimane sono stata in contatto con la Fondazione e ho fatto un sopralluogo in tutti gli stabili liberi - spiega la vicesindaca e assessora alle Associazioni Annamaria Sonia Peli -. Devo ringraziare la casa di riposo Le Rondini e il suo presidente, Massimo Bossini, che ci hanno concesso un edificio in via Verginella. L’attuale sede era troppo piccola e poco dignitosa per il servizio di assistenza a domicilio gratuita che l’Ant svolge, e non potevamo permetterci di perdere una realtà simile». IL RAPPRESENTANTE locale Roberto Danesi, che sette anni fa con Andrea Longo aveva aperto il presidio in via Mazzini dopo il potenziamento del servizio arrivato in Valtrompia nel 2006, ha firmato la convenzione: dal primo dicembre e per i prossimi dieci anni la Fondazione potrà sfruttare gratuitamente i nuovi locali. E così anche le famiglie in cerca di aiuto, centinaia tra Lumezzane e la Valtrompia, non perderanno questo sostegno. Una buona notizia per l’Ant, che in queste settimane è impegnata nell’ottava edizione di «Movember» gestendo iniziative di prevenzione oncologica per gli uomini. Anche a Lumezzane. Per esempio, la sede della squadra di rugby «I Centurioni» ha ospitato controlli urologici gratuiti, e questa sera nella cornice del bar Sottosopra verrà servito un aperitivo con anesso taglio della barba. Infine, lunedì 25 alle 18,30 ne bar Black Rose si festeggerà il «Movember» con pane e salamine. •

Fabio Zizzo
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1