CHIUDI
CHIUDI

10.10.2019

Merce irregolare sequestrata

Sotto sequestro 540 prodotti: 6 mila euro di multa per il titolare
Sotto sequestro 540 prodotti: 6 mila euro di multa per il titolare

Nel mirino degli agenti della polizia Locale di Gardone Val Trompia sono finite diverse attività commerciali. Obiettivo dei controlli messi in campo nei giorni scorsi è stato quello di verificare la sicurezza dei prodotti messi in vendita e la rispondenza di questi alla certificazione di conformità europea. Insieme ad alcuni ispettori della Camera di commercio di Brescia gli agenti sono entrati in diversi negozi e le sorprese non sono mancate. All’interno di un bazar gestito da un gruppo di cinesi gli agenti, passando in rassegna tutti i prodotti messi in esposizione in vendita: giocattoli, dispositivi elettrici, dispositivi medici, occhiali da sole, occhiali da vista. Complessivamente sono stati individuati 540 articoli ritenuti irregolari, potenzialmente pericolosi, con marchio Ce contraffatto o senza certificazione di conformità europea. TUTTO il materiale è stato quindi sottoposto a sequestro. Nel corso del blitz sono stati controllati anche numerosi capi di abbigliamento e prodotti tessili. Diversi i vestiti risultati e il titolare denunciato all’ non conformi alla normativa Europea. Le etichette non erano in regola mancavano precise indicazione su chi avesse prodotto il capo. Anche tutto questo materiale è stato tolto dal mercato e sequestrato. Nei guai è finito anche il titolare dell’attività commerciale visitata dal personale della Locale. L’uomo è stato infatti segnalato all’autorità giudiziaria e denunciato per frode in commercio. Oltre alla denuncia, è scattata anche una sanzione di 6 mila euro. Proseguono, a tutela dei consumatori e degli altri esercenti che seguono le normative le verifiche al fine di accertare la provenienza di tale merce irregolare. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

L.PIA.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1