CHIUDI
CHIUDI

17.08.2019

«Ora finiamo il Centro sportivo poi toccherà al ponte pedonale»

Il parcheggio del Centro Europa 2000 sarà collegato al centro sportivo di Villa Carcina da un ponte pedonaleIl sindaco Moris Cadei
Il parcheggio del Centro Europa 2000 sarà collegato al centro sportivo di Villa Carcina da un ponte pedonaleIl sindaco Moris Cadei

Per la Valtrompia si apre una stagione intensa. Sul piatto non ci sono solo autostrada e depuratore, ma anche un nuovo ponte pedonale che collegherebbe Villa Carcina a Sarezzo a servizio dell’attività sportiva. In realtà la possibilità di collegare il parcheggio del Centro Europa 2000 di Sarezzo a quello del centro sportivo di Villa Carcina divisi dal fiume Mella era già emersa in passato, ma poi non se ne è più parlato. L’ESIGENZA nasce dal fatto che i due Comuni dovranno trovare una soluzione per gestire i tifosi che arriveranno in Valle per vedere giocare le partite dei Centurioni Rugby Lumezzane in serie A. Il tutto è emerso durante l’ultimo consiglio comunale quando il centrodestra ha chiesto chiarimenti in merito ai lavori in corso. Il sindaco di Villa Carcina Moris Cadei e il vice Gianmaria Giraudini hanno ricordato che l’intervento al campo dei Pini è stato frutto di un intenso dialogo con la popolazione e approvato all’unanimità in Consiglio. Insomma: i dettagli non dovrebbero essere una sorpresa per nessuno. «La data di fine lavori al campo di Cogozzo, salvo imprevedibili cause di forza maggiore, è prevista per fine settembre, mentre l’intera struttura sarà pronta a fine anno - ha spiegato il sindaco - e per la proposta dell’utilizzo del parcheggio Complesso 2000 il dialogo sarà ripreso con la nuova amministrazione saretina; l’intento è però quello di coinvolgere la Comunità montana in un disegno sovraccomunale che interessi l’intera Valle. I costi - ha continuato Cadei - saranno a carico della Comunità montana e della società, non certo del Comune». La risposta all’interpellanza dei campi sportivi non ha convinto l’opposizione in merito alle tempistiche per la chiusura del cantiere e ai costi. «Non esiste un accordo per i parcheggi relativi ai visitatori del campo dei Pini - precisa Fabio Maffina - e sarà da riprendere il dialogo con il Comune di Sarezzo per la costruzione di un passaggio sul fiume che porti gli ospiti al campo. Questione che pensavamo già risolta. Ci confermano che i nuovi spogliatoi del centro tennis sono a norma Coni, ma l’impianto non ha ancora un gestore. All’interno del nuovo campo Esso, invece, le strutture per l’atletica saranno solo per l’allenamento perché non hanno i requisiti di gara». In merito ai costi Cadei ha ricordato che il Comune metterà per tutta l’opera di quasi 3milioni di euro una somma complessiva di 350.000 più Iva. «Tribune e spogliatoi del campo Esso sono però un costo extra non ancora preventivato - conclude Maffina - Ricordiamo a tutti la distribuzione del render con il campo Esso completo». • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Marco Benasseni
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1