CHIUDI
CHIUDI

25.05.2019

Pezzaze, nel cuore la miniera Marzoli

Marco RichiedeiEmilio Santo RossiOliviero Gipponi
Marco RichiedeiEmilio Santo RossiOliviero Gipponi

A Pezzaze è sfida a tre per l’elezione del sindaco. Oliviero Gipponi, classe 1953, pensionato, è il primo cittadino uscente. Ha deciso di ricandidarsi «con il rinnovato impegno di continuare una politica di continuità per portare a compimento quanto deve essere concluso, nell'ottica di un incessante processo di innovazione, trasparenza e partecipazione dei cittadini, e quindi sulla base di scelte condivise, necessarie per porre in essere decisioni democratiche». Tra le priorità ci sono il completamento del centro sportivo (dopo la realizzazione del campo in sintetico, si stanno sistemando ed adeguando gli spogliatoi) e l'allestimento di una camera mortuaria (un problema per chi non ha la possibilità di tenere in casa i propri defunti). Si proseguirà in generale con la collaborazione con gli enti sovracomunali, con il sostegno del diritto allo studio e l'attenzione alle fasce più deboli, la valorizzazione e riqualificazione delle risorse presenti sul territorio. Marco Richiedei classe '85, è specialista in ambiente e sicurezza alla Sil di Lumezzane. «Vogliamo continuare il percorso di rinnovamento iniziato cinque anni fa e ci riproponiamo autonomamente convinti di essere anche un esempio positivo per i giovani che maturino la voglia di mettersi in gioco pensando al bene della comunità ed al futuro. Richiedei oltre alle opere pubbliche punta a «sgravi fiscali per le famiglie e le attività, in modo da agevolare al massimo la permanenza ed il benessere di chi vive sul territorio». La lista punta molto sul turismo: realizzazione di un'area camper nel piazzale della miniera Marzoli, ad una ferrata in Val Cavallina, alla promozione continua di prodotti tipici di qualità, la collaborazione con le associazioni territoriali e la Polisportiva, di non minore importanza le iniziative a sostegno della persona e del diritto allo studio. Emilio Santo Rossi, classe '73, ingegnere civile nel Comune di Brescia come istruttore direttivo, dal 2009 al 2014, è stato delegato all'urbanistica con la giunta di Sergio Richiedei. Il programma punta molto sul rilancio turistico della zona che offre grandi possibilità anche a livello culturale: in collaborazione con il Sistema Museale della Comunità Montana, si proseguirà con il recupero di aree da inserire nel circuito delle vie del ferro, come l'area di cottura della siderite nella zona bassa della miniera Marzoli, che si andranno ad aggiungere alle esistenti. Tra le opere più urgenti da realizzare la copertura del campo di bocce di Stravignino e la sistemazione della strada di S. Apollonio, strada intervalliva molto utilizzata che momentaneamente può essere percorsa solo utilizzando una corsia, creando non pochi disagi per la circolazione. •

Barbara Bertussi
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1