CHIUDI
CHIUDI

13.08.2020 Tags: Lumezzane

Sala studio, prove di normalità

La sede dell’associazione
La sede dell’associazione

Dalla fine di febbraio gli studenti universitari di Lumezzane iscritti all’associazione «Il Lume della Ragione», abituati da tempo a fare riferimento al quartier generale rappresentato dalla sala studio annessa al municipio di via Monsuello sono stati costretti a fare tutto a casa: ripassare gli appunti presi durante le lezioni in aula prima che si interrompessero per l’emergenza sanitaria, e prepararsi agli esami sostenuti a distanza davanti allo schermo di un computer. La fase più acuta della pandemia, per fortuna, si è conclusa da settimane e anche gli studenti si preparano a frequentare una quasi normalità in vista degli esami da sostenere in autunno e dell’inizio del nuovo anno accademico. QUESTO PERCHÉ i tesserati dell’associazione, con il consiglio direttivo guidato da Simone Cavagna, hanno lavorato all’igienizzazione, alla messa in sicurezza e all’adeguamento degli spazi della sala studio, che riaprirà i battenti subito dopo Ferragosto: l’appuntamento è per lunedì. Ma chi dovrà trascorrere le ore sui libri lontano dalle distrazioni dovrà comunque prepararsi a una piccola rivoluzione. Per esempio, quanti erano abituati a studiare anche di notte con l’avvicinarsi della data d’esame saranno costretti a scegliere le ore diurne, visto che adesso non è possibile garantire l’apertura per 24 ore. La sala studio, l’unica del genere in provincia, sarà poi accessibile solo dopo un rigido controllo degli accessi: all’ingresso sarà misurata la temperatura, e con 37,5 e oltre non si potrà entrare. All’interno della sede non potranno lavorare più di 25 persone in contemporanea e ognuno, con tanto di mascherina sempre indossata, dovrà anche pulire la propria postazione dopo aver finito di studiare. Sempre per favorire il distanziamento, l’altra novità riguarda la prenotazione del posto attraverso una piattaforma online dedicata. Abitudini in parte stravolte, quindi, ma la riapertura della sala studio è un altro segno della volontà di un ritorno alla normalità. •

Fabio Zizzo
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1