CHIUDI
CHIUDI

07.04.2020

Salvataggio in extremis per un tasso

Il mustelide narcotizzato dopo la liberazione
Il mustelide narcotizzato dopo la liberazione

Ogni tanto in questi giorni difficili c’è spazio per una buona notizia. E se riguarda gli animali va bene lo stesso. Parliamo del lieto fine della disavventura capitata ieri a un tasso rimasto vittima di uno sfortunatissimo auto intrappolamento. L’episodio è avvenuto sul territorio di Nave, e la situazione potenzialmente mortale in cui si era cacciato il mustelide è stata segnalata nella tarda mattinata. Quindi, considerando che questa è una specie notturna, quel povero esemplare giaceva probabilmente da ore in una posizione terribile. In sintesi, nel tentativo di entrare nel ristrettissimo spazio esistente tra un muretto e un cancello, l’esemplare è rimasto incastrato con la testa è non è più riuscito a liberarsi. SAREBBE morto se qualcuno non avesse chiamato i vigili del fuoco del comando di Brescia. Narcotizzato da un veterinario chiamato sul posto, poco prima di mezzogiorno il tasso è stato finalmente liberato e preso in consegna per le cure e la liberazione dallo stesso professionista. •

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1