Sci, il Maniva sta per riaprire Un inverno di grandi novità

Un’immagine  di repertorio del comprensorio del Maniva in versione invernale Uno scorcio  del nuovo parcheggio al servizio della stazione sciistica
Un’immagine di repertorio del comprensorio del Maniva in versione invernale Uno scorcio del nuovo parcheggio al servizio della stazione sciistica
Un’immagine  di repertorio del comprensorio del Maniva in versione invernale Uno scorcio  del nuovo parcheggio al servizio della stazione sciistica
Un’immagine di repertorio del comprensorio del Maniva in versione invernale Uno scorcio del nuovo parcheggio al servizio della stazione sciistica

Servirà naturalmente l’«aiuto» del sistema di innevamento artificiale, ma la notizia è ufficiale e sicuramente gradita ai tanti frequentatori affezionati di questa stazione «dietro casa»: sabato prossimo, 4 dicembre, gli impianti sciistici del Maniva riapriranno. E non sarà un ritorno «normale», perché dopo il fermo totale dell’ultima stagione, i gestori sono pronti a ripartire con alcune novità. Quella più evidente è rappresentata dal nuovo parcheggio aggiuntivo realizzato a pochi metri dall’hotel Bonardi che permetterà a turisti e sportivi di piazzare l’auto senza difficoltà anche nei giorni di maggiore afflusso alle piste tra Valtrompia e Valsabbia. «È già possibile acquistare i biglietti online sul nostro sito internet - spiga Stefano Lucchini -. Per non creare assembramenti alle casse della biglietteria abbiamo pensato a una App che permette di non fare code avvisando il cliente al momento del proprio turno». Nel frattempo, ieri mattina a Collio, Bovegno, Irma e Marmentino sono scesi i primi fiocchi di neve che hanno imbiancato le strade preparando il paesaggio a un’atmosfera invernale che si spera duratura. Oltre a offrire una natura splendida con panorami mozzafiato, hotel dall’aspetto montano, locande rustiche e ristoranti, il Maniva conta su impianti di risalita «aperti» come le seggiovie per i quali, almeno per ora, non sono previste limitazioni di portata. Gli skipass per utilizzare i 9 sistemi a fune esistenti e godersi i 40 chilometri di piste possono essere acquistati come dicevamo online, oppure alla biglietteria del comprensorio Maniva ski nello Chalet Maniva. I prezzi del giornaliero adulti partono dai 25 euro per la bassa stagione (21 euro il mattiniero e 18 il pomeridiano), per l’alta stagione (festivi e prefestivi dal 18 dicembre al 9 gennaio) il giornaliero adulti passa a 31 euro (mattiniero 26, pomeridiano 22), mentre lo skipass per due giorni è scontato a 53. Sono previsti sconti per bambini, ragazzi e over 65, ma ci sono pure le formule orarie a partire dai 10 euro per gli adulti (8 ragazzi e 6 per i bambini) e gli stagionali che vanno dai 160 (bambini) ai 400 per gli adulti. L’altra grande novità di quest’anno sarà lo sleddog, ovvero la possibilità di divertirsi con le slitte trainate dai cani. «Si potrà vivere un’esperienza unica insieme ai nostri amici a quattro zampe - continua Lucchini -, immersi nella natura sarà possibile guidare di persona la slitta trainata da una muta di husky, mentre i più piccoli verranno portati del team Maniva sleddog». Una possibilità percorribile da tutti: come detto, i più piccoli, ovvero i bambini dai 3 agli 8 anni, verranno accompagnati da due professionisti, e a ragazzi e adulti verrà impartita una breve introduzione sui comandi principali per condurre la slitta e poi via da soli in totale sicurezza, sempre però seguiti sulla neve dal team di istruttori. Per saperne di più sul Maniva in versione Grande Nord c’è il sito www.manivasleddog.com, oppure è possibile chiamare gli organizzatori: Giacomo al 338 4250642 e Ryan al 339 7807951. Per ora non ci sono indicazioni in merito alle escursioni che solitamente fanno da corollario allo sci, come per esempio la ciaspolata al chiaro di luna, mentre è confermato proprio per sabato 4 dicembre, nell’hotel Bonardi, il pranzo bibliografico durante il quale ci sarà la presentazione del libro «Michele Dancelli. L’asso di fiori» a cura di Paolo Venturini. «Sarà una giornata speciale - conclude Lucchini -. Un pranzo indimenticabile insieme ai campioni del ciclismo in occasione della presentazione del libro dedicato al grande Dancelli». Anche in questo caso si può acquistare il voucher per partecipare alla tavolata ad alta quota direttamente online, in caso di problemi con l’acquisto c’è il numero 333 596 3388 per l’assistenza.•.

Marco Benasseni