CHIUDI
CHIUDI

08.07.2020

Servizi tagliati dal virus Uno sconto alle famiglie

Durante il lockdown si sono fermate tante cose, e ora il Comune di Villa Carcina compensa le famiglie che non hanno potuto usufruire di alcuni servizi. È stata infatti approvata una delibera che dispone l’azzeramento dei costi relativi alla mensa della scuola dell’infanzia per i mesi di marzo, aprile, maggio e giugno e della quota fissa del nido «Il pulcino» per gli stessi mesi con l’aggiunta di luglio. «È un provvedimento per sostenere i nuclei familiari che, oltre a non aver potuto usufruire dei servizi educativi e scolastici - spiega Silvia Abatti, assessore a Cultura e Pubblica istruzione - hanno affrontato pesanti disagi sia in termini di difficile conciliazione dei tempi di vita e di lavoro, sia per i maggiori costi affrontati nella gestione dei figli minori». Con la stessa delibera si è lavorato sul trasporto scolastico per la scuola media, attraverso una compensazione parziale di quanto già versato dalle famiglie attraverso il rimborso della quota relativa ai mesi marzo, aprile e maggio. •

M.BEN.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1