CHIUDI
CHIUDI

15.09.2020 Tags: Concesio

Settimana montiniana, una svolta per i giovani

Don Marco Pozza incontrerà i giovani nel Pala53
Don Marco Pozza incontrerà i giovani nel Pala53

La grande novità nel programma della XXI Settimana montiniana appena iniziata è senza dubbio il desiderio di coinvolgere i giovani e di «svecchiare» alcune iniziative. Va in questa direzione la scelta del Comune di Concesio e delle parrocchie di archiviare il classico concerto di musica sacra e di sostituirlo con due appuntamenti: col coro di voci femminili Controcanto (che si è già esibito), e domenica 27, nella parrocchiale di Sant’Andrea, col concerto di ottoni in onore di Morricone. «Questa nuova edizione, che cade nel centenario dell’ordinazione sacerdotale di Giovanni Battista Montini, vuole regalare spunti di riflessione sulla figura di Paolo VI - sottolinea il sindaco Agostino Damiolini -. Da sempre riconosciamo il suo valore storico e culturale e facciamo del nostro meglio per valorizzarla». Il programma riprenderà venerdì (e proseguirà fino a fine mese) con un consiglio comunale aperto durante il quale Paolo VI sarà ufficializzato come compatrono di Concesio. La sua ricorrenza come patrono secondario cadrà il 29 maggio, mentre San Rocco «cade» il 16 agosto. UNA SCELTA che, forse, aiuterà il percorso dell’Unità pastorale, sempre intitolata a Paolo VI, che dovrebbe partire entro la fine dell’anno. «Arriviamo alla fine di un percorso condiviso con le parrocchie - precisa il vicesindaco Guido Lazzari -. Eravamo pronti già mesi fa a istituire come compatrono Paolo VI, ma abbiamo scelto di rimandare aspettando la Settimana montiniana. L’obiettivo per questa edizione è di attirare, e anche per questo abbiamo messo a disposizione il numero Whatsapp 320 4393631, per permettere a tutti di prenotare la partecipazione agli appuntamenti». La giornata che più potrà interessare i ragazzi sarà quella di sabato 26 settembre nel Pala53. Dopo la messa presieduta da don Marco Pozza, cappellano nel carcere di Padova, ci si sposterà appunto nello spazio di via Marconi 53 per consegnare al sacerdote il premio Paolo VI - Civiltà dell’amore per l’impegno nei confronti degli esclusi e degli emarginati. Pozza incontrerà quindi i giovani per un momento di dialogo, poi saranno premiati i ragazzi che hanno partecipato a un concorso fotografico. La colonna sonora sarà affidata alle band degli oratori. Non mancheranno gli appuntamenti più istituzionali, come la presentazione del libro «Il pensiero estetico di Paolo VI» in programma questo sabato alle 17,30 nella biblioteca comunale. •

M.BEN.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1