Sulle tracce degli autori dell’assalto in gioielleria

I carabinieri sono sulle tracce degli autori della rapina a Sarezzo
I carabinieri sono sulle tracce degli autori della rapina a Sarezzo
I carabinieri sono sulle tracce degli autori della rapina a Sarezzo
I carabinieri sono sulle tracce degli autori della rapina a Sarezzo

Potrebbe essere questione di ore. I carabinieri del nucleo investigativo della Compagnia dei carabinieri di Gardone Valtrompia sono molto vicini all’identificazione dei responsabili dell’assalto in gioielleria che si è consumato mercoledì sera. La rapina ha fruttato una refurtiva decisamente inferiore a quella che pensavano di razziare i componenti della banda entrata in azione alle 19. Il commando formato da almeno tre persone, è fuggito con monili e bracciali d’argento per un valore di 2 mila euro. con ha fatto irruzione Mezz’ora prima della chiusura i rapinatori hanno fatto irruzione nel punto vendita di preziosi in via Repubblica. Al momento non c’erano clienti ma solo l’anziana madre del titolare. Uno dei componenti della banda ha minacciato la 70enne costringendola a consegnare la merce in esposizione. Stando ai primi accertamenti i rapinatori erano giovani, quasi sicuramente italiani a giudicare dalle poche parole pronunciate durante il blitz. I rapinatori, secondo la testimonianza della vittima, avevano il viso parzialmente coperto dalla mascherina anti-virus. Le indagini scattate pochiminuti dopo l’assalto hanno consentito ai carabinieri di raccogliere indizi ed elementi utili per risalire ai responsabili del colpo. I video acquisiti dalla rete delle telecamere di videosorveglianza private potrebbero risultare decisivi. •. M.Ben.