CHIUDI
CHIUDI

24.04.2019

Una cittadella della salute attorno a piazza Portegaia

Gli spazi della farmacia Promase
Gli spazi della farmacia Promase

Quella di Sant’Apollonio a Lumezzane, con piazza Portegaia cuore pulsante, è una frazione che nell’ultimo anno si è trasformata. A partire dalla vecchia farmacia, che si è allargata sfruttando gli spazi di un ex studio fotografico e ora, sempre con il dottor Paolo Lanzani al timone, propone tutta una serie di nuovi servizi. MA NON È FINITA. Nell’ambito della riorganizzazione degli spazi, al piano terra del palazzo che sta al centro di piazza Portegaia il dottor Flavio Rossi ha aperto un secondo ambulatorio veterinario, mentre al primo piano, dopo la scomparsa del dottor Franco Venturoli, si sono insediati tre medici di famiglia. Insomma, la parte centrale della frazione e le adiacenze, dove ancora hanno sede alcune storiche fabbriche, sono diventate una sorta di polo della salute e di bellezza. A rendere più impattante la trasformazione, la scorsa settimana anche la farmacia Promase di Maria Pia Mesiti e Silvia Perini ha deciso di migrare dall’omonima località più periferica di via Valsabbia verso quella centrale di via Ragazzi del ’99, negli spazi di una vecchia banca e nella stessa struttura che ospita un supermercato, un bar e un negozio di ortofrutta. In linea d’aria, due farmacie a distanza di meno di 300 metri, ma che propongono anche servizi diversi alla clientela. Quella arrivata da Promase punta soprattutto sull’estetica e la bellezza, quella di piazza Portegaia sulle prestazioni sanitarie: dai controlli cardiologici e della pressione alla spirometria, dagli esami sulla postura alla realizzazione di plantari, dalla misurazione del peso alla podologia, ma anche test sull’alimentazione e le intolleranze, integratori sportivi, trattamenti della pelle e controlli della vista e dell’udito. Intorno alla piazza e a poca distanza si segnalano anche una serie di centri estetici in un periodo in cui si investe sempre di più sulla cura del corpo.

F.Z.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1