CHIUDI
CHIUDI

06.11.2019

Valtrompia verticale fa il pieno

Lo scenario di una delle gare del Circuito Valtrompia verticale
Lo scenario di una delle gare del Circuito Valtrompia verticale

L’autunno ha fatto da sfondo al gran finale di una manifestazione podistica giovane: la seconda edizione del Circuito Valtrompia verticale. Cinque corse in salita in luoghi tra i più frequentati e apprezzati della valle: Monte Guglielmo, Punta Almana, Sant’Emiliano ed Eremo di San Giorgio. Coordinato dall’associazione Capannone sotto l’egida dell’Uisp, e col patrocinio di Comunità montana e Regione, si è articolato in singole gare organizzate dallo Sci club Pezzoro, dal Padile running team, dagli alpini di Marcheno, da Non solo trail Asd di Caino e dal Gam Sarezzo. Infine le località prescelte: la manifestazione ha interessato i comuni di Tavernole, Gardone, Marcheno, Caino e Sarezzo. Ancora una volta, questo cartellone agonistico è stato pensato anche per garantire una maggiore visibilità al territorio e, attraverso l’evento sportivo, promuovere la conoscenza e il rispetto dell’ambiente. Obiettivo ampiamente raggiunto, almeno dal primo punto di vista, grazie alla partecipazione di molti atleti e appassionati arrivati da fuori provincia. Nell’elenco degli iscritti hanno spiccato poi i nomi di Rambaldini e Puppi, membri della Nazionale di corsa in montagna che saranno protagonisti dei prossimi Mondiali di corsa in montagna del 15 e 16 novembre in Argentina. Quasi 200 gli atleti che hanno partecipato ad almeno una delle prove in calendario, con circa 25 donne all’attivo. I risultati? La vittoria per la categoria Fu40 è andata a Chiara Doninelli (Atletica Valchiese) e per la Fo40 ad Alessandra Conforti (Us Serle), mentre in campo maschile hanno dominato Marco Maini (Ssd Bagolino) nella categoria Mu50, e Giorgio Bottarelli (Atletica Lumezzane) nella Mo50. SEMPRE nell’ottica della promozione del territorio, i premi sono stati rappresentati da prodotti locali, e le prove si sono concluse con pasta party inclusi nella quota d’iscrizione (insieme ai pacchi gara); che è stata contenuta al minimo per favorire la partecipazione e l’apprezzamento dei partecipanti. Infine il materiale compostabile utilizzato per i ristori e la montagna che dopo ogni evento è rimasta intatta: tutti segni di un’attenzione all’ambiente sposata e condivisa in fase di preparazione del circuito da tutti gli organizzatori. Ringraziando tutti i volontari e quanti hanno collaborato (Valtrompia soccorso che ha curato l’assistenza medica e i tecnici di Wedosport per cronometraggi e classifiche), l’organizzazione invita per domani alla cerimonia di premiazione nella sala dell’Associazione Capannone di Gardone, nel Parco del Mella, alle 20.30. Tutti i vincitori e i partecipanti sono invitati: ci saranno riconoscimenti anche per tutti gli Under 16 che hanno gareggiato. •

B.BERT.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1