CHIUDI
CHIUDI

13.02.2020

Vendeva droga in campagna Spacciatore in trappola

Incontrava i clienti in zone appartate nella campagna di Prevalle il marocchino di 38 anni arrestato martedì pomeriggio per spaccio di droga dai Carabinieri di Nuvolento. Tutto è partito dalla segnalazione di alcuni cittadini che nella zona dove lo scorso giugno era stato rinvenuto il corpo senza vita di Jessica Mantovani, non lontano dalla centrale idroelettrica, avevano notato da alcuni giorni uno strano andirivieni di macchine che si avvicinavano alla vettura dello spacciatore e poi, concluso lo scambio, si allontanavano. I militari in borghese guidati dal maresciallo Nicolai Napolitano hanno seguito un «cliente» sequestrandogli una dose di cocaina; subito dopo hanno arrestato lo spacciatore A. O. marocchino residente a Prevalle. Dalla perquisizione della sua abitazione è spuntato hashish, bilancini di precisione e altro materiale per confezionare le dosi, oltre a denaro per 400 euro ritenuto il frutto dell’attività di spaccio. Ieri mattina l’immigrato è comparso di fronte al giudice del Tribunale di Brescia; il suo arresto è stato convalidato ma, essendo incensurato, è stato rimesso in libertà. Per lui nessuna misura restrittiva, il processo vedrà la prima udienza il prossimo 11 marzo. •

C.CAZ.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1