CHIUDI
CHIUDI

12.12.2019

Viabilità, c’è fame di parcheggi

L’assessore Stefano Colosio
L’assessore Stefano Colosio

Due interrogazioni presentate dal Centro destra per Villa Carcina hanno posto l’attenzione su due temi particolarmente cari alla cittadinanza: sicurezza stradale e parcheggi. Partiamo da quest’ultimo. Via Pergolone e via De Gasperi sono strade ad alta intensità di traffico in quanto in tale area coesistono alcune realtà come la Casa di Ricovero «La Casa dei Pini», l’adiacente Parco e il centro Mamrè. In questa zona i residenti hanno più volte sottolineato la scarsità di parcheggi. «La consideriamo una zona da decongestionare e da rendere più fruibile e sicura - ha spiegato l’assessore alla Polizia locale Stefano Colosio - L’Amministrazione è sensibile alle problematiche della sosta prolungata dei camper, tant’è che recentemente è stata creata una specifica zona di parcheggio e per il futuro se ne vorrebbero individuare altre che potrebbero soddisfare ulteriori esigenze di parcheggio a lunga sosta». L’obiettivo è quello di intervenire anche in altre zone problematiche. In che modo? Regolarizzando l’occupazione del suolo pubblico da parte di automezzi voluminosi in generale, come autocarri e furgoni, non necessariamente camper, garantendo ai residenti i parcheggi delle proprie autovetture. Insomma: spostando i mezzi ingombranti in zone meno trafficate si riuscirebbe a migliorare la circolazione dei veicoli in tutto l’abitato di Villa Carcina. Sempre il Centro destra ha chiesto al sindaco di meglio tutelare l’incolumità dei cittadini nei centri abitati tramite posizionamento di rallentatori di velocità e segnaletica verticale. «Negli ultimi dieci anni abbiamo apportato migliorie, soluzioni, proposte e progetti atti a limitare il traffico e la velocità nei tratti stradali comunali, - ha spiegato l’assessore alla Sicurezza Stefano Colosio - come l’uso di telecamere e foto-trappole in punti cruciali, appostamenti e controlli diurni e notturni da parte della Polizia Locale coordinati con altre Forze dell’Ordine, incontri con le scuole per sensibilizzare circa la pericolosità dell’alta velocità, creazione di dossi dissuasori in punti strategici». L’assessore ha spiegato al consiglio comunale che è in atto uno studio generale della viabilità finalizzata ad una regolarizzazione del flusso dei veicoli in modo da limitare il traffico e ridurre i pericoli per i pedoni. •

M.BEN.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1