il servizio

Dal 2 aprile al via le iscrizioni per i Centri ricreativi estivi di Brescia

Una nutrita offerta di attività che permettano ai bambini e alle bambine, ai ragazzi e alle ragazze che lo vorranno di divertirsi e stare insieme durante il lungo periodo delle vacanze estive

Al via dal 2 aprile 2024 le iscrizioni per i Centri ricreativi estivi del Comune di Brescia, una  nutrita offerta di attività  che permettano ai bambini e alle bambine, ai ragazzi e alle ragazze che lo vorranno di divertirsi e stare insieme durante il lungo periodo delle vacanze estive in cui tutte le scuole, di ogni ordine e grado, sono chiuse. Un periodo particolarmente complesso per le famiglie che hanno entrambi i genitori al lavoro. Per questo i Cre rappresentano un servizio particolarmente apprezzato sia per l'opportunità di socializzazione che offrono che per il supporto alle famiglie grazie all'assistenza qualificata. Inoltre, per le famiglie di minori con disabilità il tema delle attività estive qualificate si amplifica e si complica, soprattutto se il/la minore necessita di assistenza individualizzata o con rapporto di piccolo gruppo.

Le attività proposte dai CRE coprono tutte le fasce di età, fino ai 14 anni. Le iscrizioni si apriranno per tutti martedì 2 aprile  per concludersi alla mezzanotte del 15 aprile. Le attività estive programmate per la fascia 0-3 anni sono in corso di ultimazione, verranno presentate nelle prossime settimane. 

Dai 3 ai 6 anni

Di seguito i centri ricreativi estivi organizzati nelle scuole dell’infanzia, per bambini e bambine dai 3 ai 6 anni, sono organizzati direttamente dall’Amministrazione comunale secondo il seguente calendario e sedi (clicca sull'immagine per ingrandirla):

 

PERIODI:

1° turno: dal 01 al 05 luglio

2° turno: dal 8 al 12 luglio

3° turno: dal 15 al 19 luglio

4° turno: dal 22 al 26 luglio

5° turno: dal 29 luglio al 02 agosto 

6° turno: dal 05 al 09 agosto 

7° turno: dal 19 al 23 agosto 

Orario di funzionamento dei centri: dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 17

ISCRIZIONI:

Le domande di iscrizione al servizio potranno essere presentate dal 2 aprile (ore 9) al 15 aprile (ore 24). Le iscrizioni si ricevono esclusivamente online attraverso il sito del Comune di Brescia cliccando qui. Per poter accedere è necessario essere in possesso di un’identità digitale (SPID/CIE/CNS).

Dai 6 ai 10 anni

Per quanto riguarda le attività estive dedicate alla scuola primaria, per bambini e bambine dai 6 ai 10 anni, organizzate direttamente dall’Amministrazione, saranno proposte secondo il seguente calendario e sedi:

PERIODI:

1° periodo: dal 17 giugno al 21 giugno

2° periodo: dal 24 giugno al 28 giugno

3° periodo: dal 01 luglio al 05 luglio

4° periodo: dal 08 luglio al 12 luglio

5° periodo: dal 15 luglio al 19 luglio

6° periodo: dal 22 luglio al 26 luglio

7° periodo: dal 29 luglio al 02 agosto

8° periodo: dal 05 agosto al 09 agosto

9° periodo: dal 19 agosto al 23 agosto

Orario di funzionamento dei centri: dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 17

ISCRIZIONI:

Le domande di iscrizione al servizio potranno essere presentate dal 2 aprile (ore 9) al 15 aprile (ore 24). Le iscrizioni si ricevono esclusivamente online attraverso il sito del Comune di Brescia cliccando qui. Per poter accedere è necessario essere in possesso di un’identità digitale (SPID/CIE/CNS).

RETTE:

Sia per i centri estivi di scuola dell’infanzia che per quelli di scuola primaria, rispetto agli anni passati le rette sono calcolate secondo il metodo della progressione lineare, ovvero in modo proporzionale al valore Isee di ogni utente, ciò per garantire una maggiore equità contributiva.

Inoltre, sempre da quest’anno, chi si iscrive deve pagare in anticipo il 60% della retta.

Anche quest’anno è stato rinnovato l’accordo di collaborazione fra Comune, Diocesi e Centro Segretariato Oratori per i grest parrocchiali per bambini e bambine, ragazzi e ragazze dai 6 ai 14 anni. Attraverso questo accordo l’Amministrazione compartecipa economicamente alla realizzazione dei grest parrocchiali organizzati, annualmente, dalle diverse parrocchie situate su tutto il territorio bresciano.

INTEGRAZIONE CON I SERVIZI ESTIVI TERRITORIALI:

In un’ottica di integrazione territoriale l’Amministrazione comunale coordina i propri CRE con quelli attivati dalle scuole private convenzionate, invitandole ad aprire la partecipazione anche alle bambine e ai bambini che non hanno frequentato i loro servizi durante l’anno scolastico.

Le scuole convenzionate applicano per i loro CRE una retta fissa non superiore alla retta massima prevista dal Comune.

Minori con disabilità che necessitano di assistenza specializzata

Su questo tema, il Comune è impegnato in un gruppo di lavoro finalizzato alla sensibilizzazione del territorio per l’incremento quantitativo delle esperienze estive inclusive. Del gruppo fanno parte ANFFAS FOBAP, UST, Comune di Brescia e Diocesi di Brescia. Il gruppo di lavoro permanente è aperto a nuove adesioni e attiverà anche percorsi formativi per coordinatori ed educatori di attività estive.

Nei servizi estivi comunali l’affiancamento da parte di operatori per l’integrazione è garantito per 7 ore al giorno, i costi di tale servizio sono completamente a carico dell’amministrazione comunale.

Per questi bambini e ragazzi, l’Amministrazione interviene con interventi differenziati:

  • assumendo direttamente i costi per l’assistenza dei minori disabili inseriti nei centri ricreativi estivi sia di scuola dell’infanzia che di scuola primaria (vedi posti a disposizione nelle due tabelle);
  • stipulando convenzioni con le scuole primarie e/o secondarie di 1° paritarie che dovessero organizzare servizi estivi al fine di sostenere i costi relativi all’assistenza di eventuali bambini e bambine disabili inseriti;
  • prevedendo, nell’accordo sopra citato con il Segretariato Oratori, un apposito fondo per l’inserimento dei minori disabili nei Grest parrocchiali;
  • Erogando voucher, per i costi relativi all’inserimento di minori disabili, alle realtà del terzo settore, situate sul territorio cittadino, che organizzano attività estive. Gli enti che sono disponibili ad accogliere anche minori con disabilità si devono accreditare: nei prossimi giorni sarà pubblicato un bando con questa finalità.

 

 

 

 

Suggerimenti