QUESTURA

Imprenditore seguito, aggredito e derubato di un orologio da 70mila euro: individuati i due rapinatori

Sono stati raggiunti da un'ordinanza di custodia cautelare in carcere, a Napoli, dove si trovavano
Rapinavano orologi di lusso: due ordinanze di custodia cautelare
Rapinavano orologi di lusso: due ordinanze di custodia cautelare
Rapinavano orologi di lusso: due ordinanze di custodia cautelare
Rapinavano orologi di lusso: due ordinanze di custodia cautelare

Qualche mese fa un imprenditore bresciano che rientrava a casa in auto all’ora di pranzo è stato raggiunto ed aggredito, nel box della sua abitazione, da una persona che indossava un casco da motociclista. Dopo una colluttazione, il malvivente gli ha strappato dal polso un orologio del valore di 60/70.000, per poi allontanarsi a bordo di una motocicletta condotta da un complice che lo attendeva nei pressi del cancello carraio.

I due rapinatori si sono allontanati precipitosamente, mentre la vittima richiedeva i soccorsi e l’intervento della Polizia di Stato. Gli accertamenti investigativi, avviati dalla Squadra Mobile della Questura di Brescia, hanno permesso di capire che la vittima designata era stata seguita a lungo dai rapinatori. Dai primi riscontri è emerso che erano rapinatori in trasferta, pregiudicati campani. 

L'altro colpo a Vicenza

Da ulteriori accertamenti è emerso che, nella serata del medesimo giorno in cui era avvenuta la rapina all’imprenditore bresciano, se ne era verificata un’altra, analoga, a Vicenza: un signore del luogo era stato aggredito e rapinato di un orologio del valore 60.000 euro da due uomini che lo hanno avvicinato, con identiche modalità, fuggendo a bordo di motociclette e dopo averlo lasciato a terra privo di sensi .

E' dunque scattata un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di due rapinatori, eseguita nei giorni scorsi dalla Squadra Mobile della Questura , nei confronti dei due rapinatori che si trovavano già in carcere a Napoli  Poggioreale per un'altra causa. 

Suggerimenti