l'opera

Ciclovia del Garda, la questione approda in Senato

di Luciano Scarpetta
Dopo le due recenti frane di Tremosine e Limone, il tema è quello di garantire la sicurezza delle persone, ciclisti e pedoni

 Mercoledì alle 15 approda in Senato la questione della ciclovia del Garda su iniziativa di Aurora Florida, senatrice veronese e membro della Commissione ambiente, infrastrutture e turismo. Interverranno Alfredo Bazoli, senatore della Commissione permanente Giustizia, Barbara Guidolin, senatrice e membro della Commissione inchiesta su illeciti parlamentari, Paolo Pileri, professore di pianificazione territoriale e ambientale del Politecnico di Milano e Paolo Ciresa del Coordinamento interregionale per la tutela del Garda.

Leggi anche
Ciclovia del Garda, le fragilità sotto la lente di Report

Il tema è quello della realizzazione della ciclovia del Garda che, dopo le due recenti frane di Tremosine e Limone, ripropone la necessità di garantire la sicurezza delle persone, ciclisti e pedoni. L’opportunità di conciliare i rischi con la progettazione dell’opera, secondo i sostenitori del Coordinamento Interregionale per la tutela del Garda è, come noto, rappresentata dalla mobilità dolce del trasporto lacuale per bypassare i tratti critici in alto Garda.

Suggerimenti