gli eventi

Il «ponte» sul lago di Garda si illumina di feste: gli appuntamenti nel lungo weekend dell'Immacolata

di Luciano Scarpetta
Sul lungolago e in molti centri storici previsti mercatini, concerti, eventi A Maderno Santa Lucia ritirerà le lettere dei bimbi

La riviera del Parco si prepara a registrare numeri di eccellenza in questo fine settimana. Come da copione infatti, per il ponte dell’Immacolata tutto è pronto per accogliere nei centri storici, piazze e lungolaghi addobbati a festa, le migliaia di persone che tra venerdì e domenica «caleranno» dai Tormini per concedersi qualche ora di relax tra i panorami del lago e il suo entroterra. Non sarà in ogni caso solo «mordi e fuggi». «Sul Garda – sottolinea il coordinatore di Confesercenti della Lombardia orientale per il lago di Garda Andrea Maggioni - alcune strutture alberghiere hanno deciso di prolungare la stagione fino alla Epifania grazie a buoni riscontri in termini di prenotazioni nel fine settimana e nei periodi che va da Natale ai primi di gennaio. Durante i weekend spesso si sente parlare ancora tedesco ed inglese nei tavolini dei bar o nei ristoranti, a conferma che anche d’inverno il lago è meta ambita per quel “turismo lento” che cerca scorci mozzafiato, buon cibo e cultura».

L’ambita meta Conferme in questo senso giungono anche dalla sede del Consorzio turistico Garda Lombardia di Gardone Riviera: «Si – ammette il neo presidente Marco Girardi – qualche struttura è aperta anche in questo periodo, siamo tra il 20 ed il 25% del comparto, con buona occupazione di camere. Soprattutto gli hotel pentastellati e i B&B dove nella stragrande maggioranza dei casi si registra il tutto esaurito. Il Garda rimane del resto una delle mete più gettonate nel vecchio Continente – continua Girardi -: buoni i riscontri al nostro stand allestito alla recente fiera di Lipsia. Dall’11 al 14 gennaio invece saremo a promuovere il lago ad Utrecht nei Paesi Bassi alla fiera del turismo outdoor».

Gli eventi del «ponte»

Tornando al «ponte», la maggior parte dei Comuni gardesani ha organizzato eventi e intrattenimenti. Qualche esempio? Partendo dall’estremità sud del Parco, a Salò, domani tra le vie del centro storico e il lungolago è prevista la passeggiata con le «Dame alate» e, alla stessa ora per gli amanti della musica classica, alla chiesa della Visitazione ci sarà spazio invece per il concerto del Festival d’area «Suoni e sapori del Garda». Sotto i portici del Municipio infine, dalle 15 alle 18 i pomeriggi sono sempre dedicati ai bambini con laboratori e animazioni a tema natalizio.

Sempre domani alle 15 in piazza di Maderno si aspetterà l’arrivo dal lago di Santa Lucia per la consegna delle letterine dei bambini. Gargnano e Limone vanno sul sicuro affidandosi alla secolare tradizione delle limonaie, con visite guidate alle antiche serre dove ancora oggi si coltivano gli agrumi: per le passeggiate a Gargnano (c’è anche il mercatino di prodotti locali nel chiostro di San Francesco) info ai tour previsti alle 10 e alle 14 sulle pagine social di Terre & Sapori, mentre a Limone l’accesso giornaliero è sempre gratuito alla limonaia del Castèl collocata nel centro storico.

Domani le escursioni sono guidate anche alla Forra (info alle pagine social della Pro Loco di Tremosine) e sabato al borgo di Pieve. Sempre nella stessa frazione, domenica, l’appuntamento è invece per i ghiottoni con la «Festa della polenta cùsa», tra stand gastronomici ed esibizioni musicali. Sui titoli di coda, sabato e domenica pomeriggio a Palazzo Wimmer di Gardone Riviera si svolgerà la coppa Italia di braccio di ferro. Circa 300 gli atleti provenienti da ogni angolo della Penisola. L’ingresso è libero.

Suggerimenti