La sfida

Limone in campo per la Champions dei Comuni Fioriti

di Luciano Scarpetta
Rappresenterà l'Italia al contest internazionale. A primavera i giurati visiteranno il centro turistico per la votazione
Limone entra nei top dei Comuni più fioriti
Limone entra nei top dei Comuni più fioriti
Limone entra nei top dei Comuni più fioriti
Limone entra nei top dei Comuni più fioriti

Mai come in questo caso si può dire che sono i dettagli a fare la differenza. Limone è stato scelto come unica cittadina che rappresenterà l'Italia alla Sfida Internazionale Communities in Bloom 2024-Comuni Fioriti Internazionali 2024.

Una gara internazionale 

La competizione coinvolge centri turistici di Stati Uniti, Europa e Asia. L'intero territorio di Limone per l'occasione verrà visitato in primavera da una giuria che ne valuterà il centro storico, l'area urbana, la zona sportiva, le scuole e gli spazi turistici. L'ufficializzazione della candidatura al contest mondiale è avvenuta lo scorso fine settimana nel corso del meeting nazionale di Asproflor svoltosi a Bellagra. Durante la manifestazione, la commissione composta da professionisti selezionati tra i principali esponenti del settore florovivaistico italiano, ha conferito a 63 Comuni di tutta Italia il «Marchio di Qualità dell'Ambiente di Vita - Comune Fiorito 2023».

Lombardia

Per la Lombardia il riconoscimento è stato assegnato anche a Limone che nell'occasione ha bissato il premio ottenuto nella stagione precedente. Dal 2019 poi, l'associazione nazionale ha messo anche disposizione dei sindaci e amministratori uno strumento unico e innovativo per l'Italia, istituendo il primo Marchio di Qualità dell'Ambiente di Vita Comune Fiorito. «Per noi è un orgoglio e una soddisfazione rappresentare l'Italia al contest internazionale - affermano l'assessore al Turismo Franceschino Risatti -: invitiamo già ora tutta la cittadinanza a collaborare attivamente aiutando a mantenere il paese accogliente e pulito». Nell'anno che sta per concludersi, il Comune ha investito 41 mila euro per la fornitura di fiori e piante per l'arredo urbano, compresi i gerani in omaggio alle famiglie del centro storico, oltre ovviamente alla manutenzione ordinaria delle aiuole verdi, parchi e giardini in paese per altri 220 mila euro. Novantaduemila euro sono stati estinato il servizio di pulizia dei 50 bagni pubblici, altri 111 mila euro per la manutenzione e la sistemazione delle spiagge comunali e altri 25 mila per servizio bagnini.

Suggerimenti